Lunedì, 18 Dicembre 2017

Seduto in elicottero pilota fa girare in pista una Nissan a 210 km/h

ROMA - Sul circuito britannico di Silverstone Nissan ha fatto girare a 210 km/h una GT-R senza guidatore a bordo: l'auto è stata condotta a distanza da un pilota, seduto su un elicottero, che per comandarla ha utilizzato il controllo di tipo 'joystick' di una Playstation.

Il prototipo, denominato GT-R/C è in grado di raggiungere i 315 km/h di velocità massima con guida da remoto e senza la necessità della presenza a bordo di una persona. Progettato dalla JLB Design, è stato realizzato utilizzando come base meccanica una R35 del 2011 con motore a benzina V6 da 542 Cv. A bordo sono montati quattro robot che hanno il compito di azionare lo sterzo, la trasmissione, i freni e l'acceleratore. I sei computer in cabina aggiornano i comandi fino a 100 volte al secondo. Per valutare la velocità del veicolo in curva è stato installato un sensore VBOX Motorsport Racelogic che ha inviato i dati su un display LCD sistemato nella cabina dell'elicottero che ha ospitato il pilota. Il controller utilizzato per condurre il veicolo è stato un normalissimo DualShock4, lo stesso della PS4. I segnali sono stati trasmessi ai sistemi di bordo della macchina in modalità wireless, grazie a un sistema che ha garantito una copertura radio di un chilometro.

L'impresa in pista è stata organizzata anche per fare da traino al lancio del videogame Gran Turismo Sport per consolle PS4, disponibile nei negozi specializzati europei dal 18 ottobre. Il giro più rapido della GT-R/C sul tracciato britannico è stato di 1'17''47, con una media di 122 km/h e una velocità di punta di 211 km/h, un risultato decisamente interessante se si pensa che con pilota a bordo la media è di circa 134 km/h. Alla guida (a distanza) della vettura c'era Jann Mardenborough del team Nismo, nel 2011 vincitore della GT Academy, iniziativa della Casa nipponica che ogni anno punta a selezionare i migliori giocatori europei di videogames di guida per farli diventare caschi nelle corse reali.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X