Martedì, 17 Ottobre 2017
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum bis, via libera alla terza fiducia. Attesa per il voto finale tra le proteste

ROMA. Giornata decisiva per il Rosatellum bis. Il programma marcia verso il voto finale sulla legge, che, a meno di sorprese, ci sarà stasera. La Camera ha votato la terza fiducia chiesta dal governo, quella che riguarda l'articolo 3 (contiene le regole per la determinazione dei collegi elettorali): 309 favorevoli, 87 contrari, 6 astenuti.

Nel pomeriggio la discussione degli ultimi due articoli della legge, sui quali il governo non ha messo la fiducia: se ne andrà qualche ora per discutere e votare tutti gli emendamenti (i partiti del no - M5s, sinistra e Fratelli d'Italia - hanno circa sei ore a disposizione da utilizzare), poi si passerà alla votazione finale sulla sulla legge.

Il Movimento cinque stelle continua la sua mobilitazione di piazza. Beppe Grillo è già arrivato nella capitale e nel pomeriggio si farà vedere tra i militanti che stazionano davanti Montecitorio. Nel frattempo in Transatlantico ci si chiede se la legge supererà indenne il possibile assalto dei franchi tiratori. Si parla di varie decine di scontenti dentro il Pd e dentro Forza Italia, ma per affondare il Rosatellum ne servono più di cento. Altro tema caldo, l'emendamento approvato in commissione che consente ai residenti Italia di candidarsi nella circoscrizione estero: una norma che per qualcuno sembra fatta apposta per ricandidare Denis Verdini. I cinque stelle la definiscono "una vergogna", per il capogruppo Pd Rosato Verdini non c'entra niente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X