Lunedì, 23 Ottobre 2017

A tu per tu con l'asteroide

Scienza e Tecnica
L'asteroide 2012 TC4 si è avvicinato alla Terra il 12 ottobre 2017, ma senza alcun rischio (fonte: INAF)
© ANSA

Oltre a essere suggestivo, il passaggio dell'asteroide 2012 TC4 è molto interessante dal punto di vista scientifico. Spiega il perchè l'astrofisico Giovanni Valsecchi, dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), che nella lezione che il canale ANSA Scienza e Tecnica trasmette online a partire dalle 12:00.

Scoperto il 4 ottobre 2012, l'asteroide che oggi ha salutato la Terra da vicino è molto piccolo ed è possibile osservarlo con l'aiuto di un telescopio grazie al passaggio ravvicinato al nostro pianeta. La campagna di osservazione promossa dalla Nasa ha visto una gara internazionale alla quale hanno partecipato gruppi di astronomi di tutto il mondo e i primi a individuare l'asteroide 2012 TC4 sono stati i ricercatori del Centro per la ricerca degli asteroidi vicini alla Terra (Neo, Near Earth Objects) dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X