Martedì, 21 Novembre 2017

Turismo: distretto Parma eccellenza per quello congressuale

PARMA - Il turismo della Meeting Industry rappresenta sempre di più un prodotto centrale nell'offerta turistica dell'Emilia-Romagna. La presenza di qualificati Centri Congressi, assieme alla professionalità degli addetti al settore e alla qualità dell'accoglienza, fanno dell'Emilia-Romagna un grande "parco congressuale" leader in Italia e a livello internazionale.

Il Progetto regionale MICE (Meeting, Incentive, Congressi ed Eventi) continua a valorizzare l'offerta congressuale e a sostenere le attività messe in atto dagli operatori per rafforzare la Regione come una della destinazioni leader per la Meeting Industry. La presenza di una ricca e qualificata offerta favorisce la scelta della destinazione business, unita alla possibilità di sviluppare un turismo dell'esperienza che permette di vivere pienamente il territorio e le sue molteplici proposte, fra lavoro e leisure. In questi anni si è poi sviluppato anche il segmento dei viaggi incentive legati ai prodotti turistici di eccellenza quali la Food Valley, con scuole di cucina e degustazioni guidate.

Immerso nel verde di un parco secolare, il Paganini Congressi - costituito dall'Auditorium Paganini, dal rinnovato Centro di Produzione Musicale A.Toscanini e dalle sale congressuali collegate - è uno splendido esempio di recupero di architettura industriale firmato da Renzo Piano, in grado di ospitare e dar vita a eventi musicali e a convention aziendali, congressi e meeting di varie dimensioni. Alla sala da 780 posti dell'Auditorium si affiancano cinque spazi polifunzionali, con una capacità totale di circa 1.700 posti, tra cui spicca la Sala Ipogea, da 340 posti, costruita sotto il livello del terreno ma dotata di pareti a vetrata che ne permettono l'illuminazione naturale. Il Teatro Regio apre a concerti, congressi e meeting le sue sale decorate da Paolo Toschi e Gian Battista Borghesi. I 1.092 posti della sala principale e la disponibilità di eleganti spazi interni ne fanno uno scenario ideale per accogliere eventi di grande prestigio. E negli ultimi anni il 'Festival Verdi' è diventato sempre di più un prodotto turistico, oltre che culturale, con offerte mirate ad operatori italiani e internazionali specializzati in incentive ed eventi speciali. Un altro importante contenitore congressuale di Parma è il Palacassa, raffinata struttura situata nel quartiere fieristico della città, con 17.000 metri quadri di superficie perfettamente modulabile (7 sale da 100 a 600 posti) e capace di ospitare grandi congressi sino a 5.000 posti a sedere e 6.000 in piedi.

Altrettanto ricca è l'offerta congressuale di Salsomaggiore Terme, dove il Palazzo dei Congressi si presenta come uno splendido edificio in stile Liberty-Déco nel cuore di un grande parco. All'interno è possibile l'utilizzo di sale storiche affrescate (Moresco, Cariatidi, Pompadour e Taverna Rossa) e di moderne strutture (l'Auditorium Europa capace di oltre 700 posti) ideali per accogliere congressi, convegni, meeting e manifestazioni varie, per una capienza complessiva di 2.300 posti. A Salsomaggiore altri luoghi per convention congressuali sono il Palazzetto dello Sport, le Terme Berzieri e le Terme Zoja. C'è poi il "Labirinto della Masone", nuova venue a Fontanellato: composto interamente da piante di bambù, e aperto nel 2015, è un suggestivo luogo per eventi (musicali, artistici) e la struttura è fruibile per convention aziendali, riunioni, feste e altri eventi privati. Info: www.meetiner.it.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X