Sabato, 18 Novembre 2017

Murales Messico da Rivera a Siqueiros

BOLOGNA - Da Rivera a Siqueiros a Clemente Orozco, le opere dei più grandi muralisti messicani saranno esposte a Bologna dal 19 ottobre al 18 febbraio, negli spazi di Palazzo Fava. Si tratta della prima edizione in Europa di quella che fu definita 'la exposicion pendiente', cioè la mostra sospesa, che si doveva aprire a Santiago del Cile proprio nei giorni in cui Pinochet con un sanguinoso colpo di stato prendeva il potere e febbrilmente si lavorò per salvare i capolavori concessi in prestito dal Messico per celebrare l'amicizia fra le due nazioni.
    'Mexico 'la mostra sospesa' - Orozco, Rivera y Siqueiros' punta a documentare sia il movimento dei Murales, emerso dal processo rivoluzionario messicano, sia, a 44 anni dalla rocambolesca fuga dal Cile, le vicende di quella selezione di opere, entrata ormai a far parte della storia del secondo '900 sudamericano. Tra le opere esposte, sono numerosi i bozzetti preparatori e i singoli dipinti, poi ripresi nei Murales più grandi di Città del Messico.
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X