Lunedì, 20 Novembre 2017

Due siciliane tra le 30 finaliste di Miss Italia: ecco chi sono - Foto

di

PALERMO. Due siciliane sono tra le 30 finaliste di Miss Italia. Si tratta di Anna Passalacqua di Marsala e Adelaide Compagno di Palermo. La giuria ha così decretato il verdetto che vedrà adesso a Jesolo solo 30 ragazze di tutta la penisola che il 9 settembre si contenderanno il titolo in diretta in prima serata su La 7 con la conduzione di Francesco Facchinetti mentre Gabriel Garko sarà il presidente di giuria.

La 78esima edizione del concorso di bellezza più noto del paese vedrà come prima tappa "Gli esami" che andrà in onda il 3 settembre in prima serata con i colloqui delle aspiranti Miss. Il 6, il 7 e l’8 settembre saranno trasmessi gli speciali “Miss Italia Chef”. Le ragazze parleranno del loro rapporto con il cibo, con la salute e con il peso. Poi la finalissima del 9 settembre. Il primo verdetto a Jesolo per le 214 prefinaliste di tutta Italia aveva visto l’esclusione di undici candidate tra le siciliane: Claudia Mancari, Giulia Ardito, Selenia Mannino, Giusi Pennisi, Maria Francesca Nunziata, Nadia Massari, Maria Celeste Corona, Marialuisa Triscari, Martina Didomenico, Martina Finocchiaro, Tatiana D'Angelo.

Tra le 60 erano rimaste Annalisa Buonocore, 18 anni di Capaci, “Miss Sicilia”; Anna Passalacqua, 21 anni di Marsala, “Miss Cinema Sicilia Ovest”; Desiree' Sorrenti, 19 anni di Messina,“Miss Eleganza Sicilia Est”; Adelaide Compagno, 24 anni di Palermo, “Miss Tricologica Sicilia Ovest”; Manuela Andolina, 18 anni di Avola, “Miss Alpitour Sicilia Est”; Maria Teresa Corso, 19 anni di Gela, “Miss Alpitour Sicilia Ovest”. Poi il responso che ha portato a 30 il numero delle partecipanti.

La ventunenne Anna Passalacqua, nata ad Erice ma vive a Marsala, è stata eletta a Nissoria, “Miss Cinema Sicilia Ovest”, staccando il biglietto per le prefinali nazionali di Miss Italia. Un successo sacrosanto e voluto fortemente, a riconoscenza del talento di chi ha già ottenuto importanti affermazioni e si prepara a sferrare l’ulteriore assalto a ciò che la buona sorte finora non ha regalato alle sue qualità. Le premesse ci sono tutte con l’inclusione tra le 30 finaliste. Anna nel 2015 ottenne il prestigioso titolo di “Miss Sicilia” e la fascia nazionale di “Miss Eleganza Sicilia Ovest”. Poi nel dicembre scorso si è piazzata, unica siciliana, tra le sette scelte a Roma in un casting nazionale di Miss Italia davvero speciale, per l’elezione della “Prima Miss dell’Anno 2017”.

Ora Anna è tornata alla carica, più forte di prima, pronta ad affrontare nuovi scenari per tentare la scalata verso un mondo che sicuramente merita. Il mondo dello spettacolo ma soprattutto quello del cinema. In tanti la chiamano Anna Valle, per la straordinaria somiglianza con la nota attrice. La ragazza dagli occhi verdi sorride e sogna, sussurrando “non ho mai amato le cose semplici”. Il passaggio in finale la rende felice. E’ ciò che Anna sognava. Il suo sorriso è pronto a disarmare tutti.

La ventiquattrenne palermitana, Adelaide Compagno a Melilli ha prenotato il volo diretto per Jesolo con la fascia di “Miss Tricologica Sicilia Ovest”. Adelaide, tra qualche mese ha in programma di terminare il percorso universitario per il conseguimento della laurea specialistica in neuropsicologia con il chiaro intento di dedicarsi alla ricerca nel settore delle tecniche riabilitative delle malattie neurodegenerative (Alzaimer, Parkinson).

Nel tempo libero pratica fitness per curare il proprio corpo a suggello di una sana alimentazione. Si definisce “timida e riservata,  infatti, a volte, preferisco passare inosservata. Se prendo confidenza riesco ad aprirmi, e dunque, a farmi conoscere”. Maggior pregio “l’essere altruista”. Maggior difetto “sono un po' testarda”.

Detesta la falsità e l'ipocrisia. Del proprio corpo apprezza molto il sorriso e gli occhi. Il suo primo traguardo è “affermarmi come nota neuropsicologa. Spero, inoltre, che Miss Italia possa darmi l'opportunità di inserirmi nel mondo dello spettacolo, cosa che ho sempre amato fin da piccola”. Adelaide il primo e importante passo lo ha fatto veramente bene. Adesso via alla sfida.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X