Giovedì, 21 Settembre 2017

Pamela Villoresi è Eleonora Duse al Todi Festival

Life Style
© ANSA

 La chiamavano la "divina", la più grande di tutte, anche più dell'eterna rivale Sarah Bernhardt.

Intellettuale curiosa, musa e talent scout, da D'Annunzio a Ibsen. Una vita dedicata all'arte, o, come diceva lei, "al futuro". Il mito di Eleonora Duse, per molti la più grande attrice di tutti i tempi, torna in scena, alla vigilia dei 140 anni dalla nascita (Napoli, 1858) con Pamela Villoresi ne 'La musica dell'anima', recital scritto e diretto da Maria Letizia Compatangelo, con Marco Scolastra al piano, al debutto l'1/9 al 31/o Todi Festival e in tournée nei prossimi mesi. "Un ritratto della Duse tra le note della sua epoca, da Rossini che la divertiva tanto da bambina, a Verdi e Gershwin", racconta la Villoresi che in autunno torna anche in tv, su Rai1, nel cast di Romanzo famigliare di Francesca Archibugi e poi in Don Matteo 11, dove sarà la mamma della nuova poliziotta Anna Olivieri. "Sorrentino (con La grande bellezza ndr - spiega - mi ha fatto ritrovare l'amore per il set".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X