Venerdì, 15 Dicembre 2017
DIA

Sequestro da tre milioni, Di Stefano era il "gestore ombra" di alcune pompe funebri

di

RAGUSA. È stato un socio in affari a «tradire» i Distefano. Lo ha fatto senza volerlo, con un’operazione sospetta – un versamento in contanti, ben oltre i 10 mila euro – che s’è … meritata una segnalazione di Bankitalia alla Direzione investigativa antimafia. Sono scattati così i controlli che hanno portato in queste ore a un sequestro di beni da 3 milioni a carico di Sebastiano «Roberto» Distefano, 58 anni.

L’imprenditore ragusano, coinvolto in passato anche in un’inchiesta antidroga palermitana, viene indicato come il «gestore-ombra» di alcune imprese di ambulanze e pompe funebri, ora sotto amministrazione controllata su ordine del Tribunale ibleo. Per magistrati e Dia, solo un tentativo di depistaggio il fatto che quelle aziende risultino perlopiù intestate al figlio del cinquantottenne: «Gli sono state trasferite dal padre proprio per evitare provvedimenti patrimoniali», sottolineano i vertici della Dia di Catania dove ieri s’è tenuta una conferenza stampa.

A rischio confisca sono ora dieci case e sei appezzamenti di terreno a Ragusa, Ragusa Ibla, Santa Croce Camerina, Chiaramonte Gulfi e Comiso, otto automezzi e soprattutto cinque imprese: «Croce Bianca Iblea di Distefano Sebastiano», «Centro Servizi Funerari di Distefano Fabio», «Centro Servizi Funebri srl» e «L’azzurra Onlus-Associazione di Volontariato» , oltre alla «Agid srl» che opera nel settore della ristorazione e a quote della «Aeroporto immobiliare e servizi», creata per occuparsi di parcheggi e autorimesse ma attualmente inattiva. Tutte le aziende sono state affidate a curatori giudiziari: «Nessuna chiusura – precisano gli investigatori –. Anzi, massima tutela dei posti di lavoro e del valore di queste attività perché così lo Stato dimostra di essere più f

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X