Giovedì, 23 Novembre 2017

Da aztechi a Fontana, scultura e mosaico

RAVENNA - Le suggestioni delle civiltà precolombiane nell'arte del '900 italiano sono al centro di una grande mostra allestita dal 6 ottobre al 7 gennaio a Ravenna, negli spazi del Museo Ma.ra.. Nella città famosa nel mondo per gli splendidi mosaici bizantini, il focus dell'esposizione sarà appunto su questa particolare tecnica che, abbinata alla scultura come avevano testimoniavano i rinvenimenti aztechi, influenzò notevolmente maestri come Lucio Fontana e Mirko Basaldella negli anni '30 e '40, nonché artisti quali Licata, Paladino, Chia nei decenni '70 e '80 fino al Nouveau Realisme.
    Intitolata 'Montezuma, Fontana, Mirko. La scultura in mosaico dalle origini a oggi', l'iniziativa è stata ideata nell'ambito della V edizione Ravenna Mosaico Rassegna Biennale di Mosaico Contemporaneo con l'intento di raccontare la nascita e l'evoluzione di questo linguaggio e le differenti declinazioni del concetto di 'tessera' da parte degli scultori a partire dagli anni intorno al 1930.
   

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X