Venerdì, 24 Novembre 2017

Bmw Italia valorizza dipendenti ma cerca anche nuovi talenti

Motori
Bmw Italia valorizza dipendenti ma cerca anche nuovi talenti
© ANSA

ROMA - Bmw Italia ha varato un piano completo e strutturato per attrarre giovani talenti e valorizzare i collaboratori dell'azienda, passando per smartworking, formazione, corporate volunteering ed employer branding che sono le vere chiavi del successo. ''Per attrarre i migliori talenti e farli crescere all'interno dell'azienda - ha dichiarato Marco Bergossi, direttore risorse umane di Bmw Italia - abbiamo definito una strategia HR chiara e consistente che tiene in considerazione i risultati delle indagini interne di soddisfazione, i trend di mercato, le strategie della Casa madre ed in particolare i 5 Core Values: Responsibility, Appreciation, Transparency, Trust, Openess. La strategia è basata su alcuni importanti pilastri, quali l'attrattività sul mercato del lavoro, l'innovazione, la formazione, la diversità e l'inclusione, il coinvolgimento, la motivazione e il benessere dei collaboratori''.

Numerose le iniziative messe in atto per sviluppare l'attrattività sul mercato del lavoro, dalla pagina LinkedIn HR che ha ormai superato i 25.000 follower, agli eventi di employer branding, tra i quali il BmwOpenDay, per citarne uno, che ha portato in azienda nell'aprile di quest'anno 100 talenti provenienti da alcune delle migliori università italiane, fino ad arrivare ai programmi di alternanza scuola lavoro e apprendistato per 26 studenti delle scuole superiori da inserire nelle due filiali di Milano e Roma.

''Parlando di coinvolgimento e motivazione - ha proseguito Bergossi - lo Smartworking è sicuramente uno dei progetti più apprezzati dai collaboratori che Bmw Italia ha iniziato a sperimentare sin dall'ottobre 2016, fino ad avere oggi il 18% dei dipendenti in smartworking un giorno alla settimana, con un grado di soddisfazione sia dei partecipanti che dei rispettivi manager intorno al 100%''.

Un altro importante pilastro della strategia HR è da sempre la formazione. Solo nell'ultimo anno sono stati erogati da Bmw Italia più di 750 giorni di formazione per consentire quel processo di sviluppo dei talenti e delle competenze determinanti per giocare un ruolo da protagonisti sul mercato.

''Bmw Italia è anche un'azienda fortemente orientata alla responsabilità sociale d'impresa - ha concluso Bergossi - con una serie di attività nell'ambito del dialogo interculturale, dell'inclusione sociale e della sicurezza stradale che sono state strutturate nel programma SpecialMente. Ad oggi più di 150 collaboratori hanno partecipato alle iniziative di volontariato aziendale, dedicando una o due giornate di lavoro regolarmente retribuite dall'azienda ad attività sociali in favore di Dynamo Camp, Associazione Onlus che offre programmi di terapia ricreativa a giovani di età compresa tra i 7 e i 17 anni''. A conferma della bontà di queste iniziative, anche nel 2016 Bmw Italia è salita sul podio nella sezione 'Automobiles and Parts' della classifica di Universum che identifica le aziende di maggior interesse per gli studenti universitari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X