Venerdì, 22 Settembre 2017

Silvestri, Emma, Frankie Hi-Nrg a 'Live for Syria'

Life Style
© ANSA

 Daniele Silvestri, Emma Marrone, Frankie HI-NRG MC, Mario Venuti, Marina Rei, Tosca, Roberto Angelini, Irene Grandi, Wrongonyou, Diodato, Mirna Kassis, Diego Mancino: un grande cast di artisti sarà insieme sullo stesso palco il 5 agosto a Vulci, nel parco archeologico nazionale, per 'Live for Syria', un concerto-evento benefico per i bambini della Siria colpita dalla guerra.

Dalle 19 una maratona di musica e spettacolo coinvolgerà importanti nomi della musica e del cinema, uniti sotto il segno della solidarietà. Oltre ai cantanti, infatti, interverranno, con laboratori, letture e sorprese, Anna Foglietta, Edoardo Leo, Pierfrancesco Favino, Paolo Genovese, Michele Riondino, Lino Guanciale, Marco D'Amore, Stefano Fresi, Vittoria Puccini, Vinicio Marchioni, Andrea Bosca, Angela Curri, Camilla Filippi, Matilda De Angelis, Michela Cescon, Massimiliano Bruno; oltre a Paola Minaccioni e Lillo che interagiranno con i musicisti durante il concerto finale.

Molti degli attori vestiranno anche i panni di musicisti, componendo una marching band che suonerà prima del concerto serale. Molte le attività dedicate ai bambini, coinvolti dagli attori in letture, photo opportunity, casting, colorazioni su tessuti e diversi materiali. Aperti a tutto il pubblico, inoltre, i laboratori di musica tradizionale siriana e incontri con artisti e scrittori siriani.

La direzione musicale dell'evento è affidata a Daniele Silvestri. Al tramonto aprirà Tosca, con un set acustico con pianoforte, violoncello e chitarra. Dalle 21.30, fino a notte inoltrata, i musicisti di Silvestri comporranno la resident-band del live affiancando Emma Marrone, Frankie HI-NRG MC, Marina Rei, Roberto Angelini, Mario Venuti, Irene Grandi, Wrongonyou, Diodato, Mirna Kassis, Diego Mancino e lo stesso Daniele nelle loro esibizioni. Radio2, partner dell'iniziativa, seguirà tutto lo spettacolo in diretta.

Il ricavato del concerto punta a raccogliere fondi per realizzare, con la onlus 'Insieme si può fare', la Plaster School, una scuola elementare per un primo gruppo di 50 bambini a Reyhanli in Turchia, al confine con la Siria, offrendo loro anche cure mediche e cibo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X