Lunedì, 21 Agosto 2017

'Prodotta la prima Model 3', ma l'annuncio di Elon Musk non convince

ROMA- Parte con il contagocce - se si paragona questa realtà produttiva con le ambizioni di Elon Musk - la fabbricazione della nuova Model 3 che dovrebbe rappresentare nei programmi Tesla il 'salto' in avanti a livello industriale e non solo finanziario. La prima azienda automobilistica al mondo per capitalizzazione ha infatti fatto uscire dalle linee di montaggio l'esemplare numero 1 della Model 3 definitiva e lo stesso Musk - in un tweet accompagnato dalla foto dell'auto - ha detto che l'auto sta ''passando i controlli finali''. Come riportano gli analisti di Seeking Alpha, Tesla si attende di completare per la fine di luglio un lotto di 30 Model 3 - presumibilmente per utilizzare per la presentazione ufficiale che è fissata per il 28 di questo mese - e di salire poi progressivamente a una produzione di 20mila unità/mese entro dicembre. La tanto attesa partenza della Model 3 non sembra convincere tutti gli analisti, non solo per il fatto che il suo sbarco nel mercato avverrà in un contesto fortemente competitivo - e non quasi mopolistico come era avvenuto al momento della commercializzazione delle Model S e Model X - ma anche per i forti costi di sviluppo e di avvio della produzione. Secondo gli esperti della Guggenheim Securities la nuova Model 3 non produrrà reddito e rappresenterà invece, un margine negativo del 15% fino ad almeno la metà del prossimo anno.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook