Sabato, 21 Ottobre 2017

Regionarie M5s, Di Maio: "Non ci saranno alleanze con vecchi partiti"

PALERMO. «Sicuramente se vinciamo in Sicilia potremo avere grandi speranza di cambiare l’Italia, vogliamo liberare la Sicilia da questo Medioevo politico». Lo afferma Luigi Di Maio parlando con i cronisti a poche ore dalla kermesse che si terrà a Palermo dove sarà annunciato il vincitore delle regionarie di M5S.

«Più che il sistema elettorale e il contesto elettorale che spinge alle alleanze perché qui proveranno a mettersi insieme tutti quanti contro di noi perché sanno bene di essere ai minimi termini - ha detto Di Maio  - Questa Regione è il fallimento del Pd, quindi come nella città di Palermo anche in Regione il Pd proverà a nascondersi così come il centrodestra proverà a unirsi al centrosinistra», afferma Di Maio che sulla possibilità che il M5S, a causa della legge elettorale, faccia alleanze all’Ars sottolinea: «qui chi è primo fa il governatore, poi c'è la composizione dell’assemblea, ma su quello siamo molto fiduciosi e non stiamo discutendo di alleanze. Non ci saranno alleanze con vecchi partiti».

«La vittoria in Sicilia che speriamo di ottenere significa anche dare dimostrazione agli italiani di quello che vogliamo fare al governo dell’Italia.  «Noi vogliamo mettere mano ai privilegi ma anche investire su turismo e innovazione per far restare i giovani in questa terra», spiega Di Maio. «Qui in Sicilia il governatore guadagna più del presidente degli Usa ed è la Regione con più auto blu. Noi vogliamo avviare un Rinascimento di questa Regione dare spazio ai giovani, quelli che stanno emigrando dalla Sicilia e che invece devono restare per partecipare allo sviluppo di questa terra», aggiunge.

Immagini di Marco Gullà

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X