Venerdì, 18 Agosto 2017
BANCHE

Uilca Sicilia: nell'Isola a rischio i lavoratori Mps

chiusura sportelli mps, LAVORO IN SICILIA, Monte dei Paschi di Siena, Sicilia, Economia
Gino Sammarco

PALERMO. "Nell’ ambito delle 5500 uscite previste in Italia, già annunciate dal Monte dei Paschi di Siena e la chiusura di 600 sportelli,  la Sicilia sarà certamente fra le regioni più penalizzate". A dichiararlo è Gino Sammarco, segretario regionale Uilca Sicilia, che aggiunge: «Sono 4800 gli esuberi che saranno gestiti attraverso l’attivazione del Fondo di solidarietà che limiterà i danni, ma in Sicilia  l’impatto sarà  molto forte perché l’età media dei 1338 lavoratori isolani è molto elevata».

Il processo di ristrutturazione annunciato dal Monte dei Paschi inciderà, secondo il sindacato, in Sicilia molto più che nelle altre regioni d’Italia. Tra le 126 agenzie Mps tante saranno quelle che chiuderanno con il ridimensionamento della rete.

«La Uilca – conclude Sammarco - vigilerà sulla assoluta volontarietà degli esodi e sull’equilibrio fra chi andrà via e chi resterà in MPS e chiederà che delle 500 assunzioni previste dal piano industriale in Italia quelle effettuate in Sicilia compensino, almeno parzialmente, le numerose uscite previste».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook