Martedì, 22 Agosto 2017

Moda: Altaroma, La via della seta di Erkan Coruh

(ANSA) - ROMA, 8 LUG - Tutto parte da un foulard nella Via della seta, titolo della nuova collezione presentata questa mattina al Guido Reni District, dallo stilista turco Erkan Coruh, vincitore del primo premio nella categoria pret-a-porter di Who Is On Next? 2010, per la poesia e la creatività della sua moda. Coruh torna a Roma per presentare le sue nuove proposte ispirate alle connessioni simboliche e storiche del lungo viaggio chiamato La Via della Seta.

"Posso riassumere il mio lungo viaggio spirituale nella moda con una frase di Mevlana, il poeta mistico della letteratura turca: tutta la mia vita si può riassumere in tre parole, ero crudo, cotto e poi bruciato" cerca di spiegare in italiano Coruh.

L'atteggiamento spirituale che scorre nella collezione emerge infatti in passerella con la figura di una donna dalla vocazione nomade, dalle scelte stilistiche sofisticate: cammina su zoccoli di legno con doppio tacco che le conferiscono un incedere incerto, ma è un miraggio luminoso nei suoi abiti leggeri e mossi dal vento. I profondi spacchi dei pantaloni di foggia orientale creano volumi ampi. I foulard di seta di abiti pareo e gonne a strati sono dipinti a mano con disegni di fiamme del fuoco. I colori dei suoi abiti vanno dal bianco avorio, al sabbia fino ai toni più caldi dell'arancio e viola di un tramonto struggente nel deserto. Il nero interviene ma interrotto da nastri e fili d'oro. Un viaggio metaforico quindi, con un percorso personale che attraversa la storia e le sue origini.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook