Lunedì, 11 Dicembre 2017
FORMULA UNO

In Austria Bottas in pole, seconda la Ferrari di Vettel

formula uno, gran premio austria, Sicilia, Sport
Bottas e Vettel alla fine delle qualifiche

VIENNA. Niente pole position, ma una prima fila che può far ben sperare i cuori in Rosso. Sebastian Vettel manca la partenza dalla prima piazza nel Gran Premio d'Austria per soli 42 millesimi di distacco dalla Mercedes di Valtteri Bottas, ma può sorridere guardando alla grande occasione che avrà in gara per guadagnare punti su Lewis Hamilton.

Il primo pilota di colore della storia della Formula 1 è autore del terzo tempo nelle qualifiche, ma sarà solo ottavo in griglia per la penalità da scontare a causa della sostituzione del cambio. L'inglese, apparso un po' nervoso, è finito di nuovo al centro delle polemiche per aver schivato una seconda stretta di mano con il rivale tedesco della Ferrari sollecitato dall'inviato di Sky Davide Valsecchi al termine delle qualifiche in una intervista a tre direttamente sulla pista con il 'poleman' a fare da terzo incomodo.

Alla richiesta di scambiarsi un gesto di intesa, per suggellare definitivamente la pace dopo le 'ruotate' di Baku e la grazia di Parigi, il tre volte campione del mondo ha girato i tacchi sospirando: ''L'abbiamo già fatto''. Un episodio destinato a non restare isolato in una stagione che vedrà i due giocarsi il titolo piloti, che manca alla Ferrari dal 2007 con Kimi Raikkonen.

Il finlandese, tornato a Maranello dopo un'esperienza nei rally e con la Lotus, oggi è stato autore allo Spielberg del quarto tempo. trasformatosi in terza posizione per la retrocessione di Hamilton. Domani Ice-man dovrà guardarsi le spalle dalle due Red Bull di Daniel Ricciardo e Max Verstappen, rispettivamente quarto e quinto, chiamate ad una bella gara sul circuito di casa immerso tra le montagne austriache.

"Non è stata una giornata ideale - ammette Raikkonen - nell'ultima sessione di qualifica ho potuto fare un solo giro per le bandiere gialle" esposte nel secondo settore per la Haas di Romain Grosgean rimasta ferma in pista. Stop avvenuto proprio nel finale della Q3 che ha impedito allo stesso Vettel di completare l'ultimo giro veloce che forse gli avrebbe potuto consentire di scattare dalla pole.

Il tedesco del Cavallino confida nella gara dove con una bella partenza potrebbe sistemare tutto: "Possono accadere tante cose domani, sarà una gara lunga, dura e bella. Valtteri è davanti e vediamo, sarà una lotta interessante. Non sono stato sufficientemente veloce ma - aggiunge il pilota tedesco della Ferrari - sono molto contento, la macchina è andata benissimo. C'è ottimismo per domani e speriamo in una bella gara".

"Sono stato fortunato altre volte - conclude Vettel - questa volta è andata bene a lui e complimenti a Valtteri. Tutto sommato sono molto contento, la macchina era molto buona". D'umore ben diverso Hamilton deluso dalla sua prestazione ma speranzoso di rifarsi in corsa: "Valtteri ha fatto un grande lavoro ma anche Vettel è molto veloce. Domani il mio obiettivo - assicura il pilota inglese - sarà prendere le Ferrari. Voglio arrivare davanti per fare una doppietta con Bottas".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X