Mercoledì, 23 Agosto 2017

Altaroma, il colore di Matisse per Filippo Laterza

 "Il colore soprattutto, forse ancor più del disegno è una liberazione". Il giovane couturier Filippo Laterza ha preso spunto da questa celebre frase pronunciata da Henri Matisse, promotore del movimento fauvista, che nella prima parte del Novecento diede vita ad un'esperienza di breve durata temporale, ma di grande importanza nella evoluzione dell'arte, per realizzare la sua collezione "Fauve Couture", presentat nella Galleria Mucciaccia a Largo della Fontanella di Borghese.

Contrasti cromatici scoperti in giro per il mondo come testimonianza della sua libertà. Tessuti preziosi per 16 "icone" sartoriali realizzate con triple organze, gazar, duchesse, raso e mikado di seta pura in colori a contrasto, rosso scarlatto e rosso vermiglio, rosa cipria e shocking Schiaparelli, verde the e menta, giallo lime e blu Kline, glicine e mauve.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook