Lunedì, 20 Novembre 2017
REGIONE

Incendi, Crocetta: "Più elicotteri in Sicilia". Protezione civile: nessun accordo

PALERMO. "E' stato siglato un accordo tra la Regione siciliana e la Protezione civile nazionale sui mezzi antincendio da assegnare alla Sicilia". Lo rende noto il governatore Rosario Crocetta. Ma la Protezione civile smentisce che l'intesa sia stata già raggiunta.

Secondo la nota diffusa da Crocetta, "l'intesa prevede, immediatamente, la presenza di una decina di mezzi aerei: tre Canadair a Birgi; tre canadair a Lamezia Terme (utilizzati anche in Sicilia); un elicottero Marina a Fontanarossa; un elicottero dei vigili del fuoco a Fontanarossa; un elicottero S64 a Comiso; un elicottero dei vigili del fuoco a Boccadifalco.  Sono previsti dalla prossima settimana - si legge in una nota della Presidenza della Regione - ulteriori due elicotteri dell'esercito, di stanza in Sicilia".

Nel corso della riunione di ieri a Roma, precisa, però il Dipartimento "si sono discusse soluzioni per rafforzare il dispositivo regionale, attualmente ancora in fase di valutazione congiuntamente alla Regione Siciliana". E sottolinea che lo schieramento degli aerei indicato dalla Regione "è riferito ai velivoli della flotta aerea dello Stato che, come è noto, garantisce il concorso aereo nel contrasto agli incendi boschivi su tutto il territorio nazionale". Inoltre, lo schieramento "non è stato determinato all'esito della riunione di ieri" ma è "disponibile dal 1 luglio (inizio del periodo di massimo impiego)" come emerge anche dal "sito istituzionale del Dipartimento della protezione civile (http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/view_cng.wp?contentI d=CNG64468)".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X