Lunedì, 11 Dicembre 2017

Fari italiani per dream car da 3,5 milioni euro

Motori
Fari italiani per dream car da 3,5 milioni euro
© ANSA

TOLMEZZO (UDINE) - Una macchina da sogno del valore di 3,5 milioni di euro, realizzata in un unico esemplare, nella quale ogni singolo componente è un pezzo esclusivo: nasce in Italia e, solo per realizzare i fari e i proiettori, sarà necessario un anno di lavoro, in una piccola e iperspecializzata azienda nel cuore delle montagne della Carnia, la Beng-Bearzi engineering di Tolmezzo (Udine).

E' proprio dalla Carnia che trapela la notizia della "dream car" ma sulle sue caratteristiche e sul suo futuro proprietario il "top secret" é totale; si sa solo che si tratta di un modello creato ad hoc per un committente che vive nel Sudest asiatico e che i fari che saranno realizzati a Tolmezzo saranno full led di ultimissima generazione, di design e componenti fortemente innovativi.

"Serve almeno un anno per la progettazione, la verifica con l'ufficio stile della casa automobilistica e la realizzazione concreta dei fari", spiegano Matteo, Elvis e Giovannino Bearzi, titolari della Beng, azienda nata nel 2004 con core business nella creazione di fari per auto di lusso. Per loro "dare vita ad automobili che rimarranno pezzi unici è molto stimolante e - aggiungono - obiettivamente é una grande soddisfazione". Nel momento in cui uscirà dalla fabbrica, la "dream car" da 3,5 milioni di euro andrà ad occupare uno dei posti di vertice della singolarissima classifica delle "hypercar", le auto più esclusive e costose del mondo, prodotte spesso in pochissimi esemplari.

Ai vertici di questa classifica, l'industria italiana è molto ben rappresentata, sia direttamente, sia indirettamente. Basti pensare, solo per fare due esempi relativi alle primissime posizioni, alla Lamborghini Veneno Roadster, un gioiello da 4,1 milioni di euro, derivazione della Aventador, prodotta in nove esemplari, con un motore V12 6.5 aspirato da 750 cavalli, o alla W Motors Lykan Hypersport, un "mostro" da 3,1 milioni di euro realizzato in sette esemplari da un costruttore libanese con carrozzeria dell'italiana Viotti, con motore sei cilindri boxer 3.7 biturbo e ben 770 cavalli. (ANSA).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X