Sabato, 21 Ottobre 2017
TENNIS

Wimbledon, buon esordio per 5 azzurri. Nadal e Murray ok

LONDRA. La 131/a edizione dei Championships si apre all'insegna dei pronostici, vincono tutti i favoriti e anche la spedizione italiana fa registrare un saldo positivo. Degli otto azzurri in campo nel primo lunedì di Wimbledon, in cinque (tre uomini, due donne) approdano al secondo turno.

A cominciare da Fabio Fognini, favorito No.28, che si sbarazza con autorevolezza del russo Dmitry Tursonov (6-1 6-3 6-3) in poco più di un'ora e mezza. Passano il turno in quattro set anche Andreas Seppi, che in un'ora e 39' archivia la pratica Norbert Gombos (6-2 3-6 6-2 6-1), e Simone Bolelli, numero 312 Atp, che dopo le qualificazioni vince il quarto match consecutivo sull'erba inglese.

In poco più di due ore il bolognese ha la meglio del cinese di Taipei Yen-Hsun Lu (6-3 1-6 6-3 6-4). "I campi di Roehampton (dove si disputano le qualificazioni, ndr) sono molto diversi da questi, più lenti, l'erba è più alta e più soffice, ma a Wimbledon mi sono sempre trovato bene, vincendo partite importanti".

Nel prossimo turno lo attende Jo-Wilfried Tsonga: "La chiave del match sarà la risposta, ma sono fiducioso perché sto servendo bene". Nette, come da previsione, le sconfitte dei due esordienti azzurri sui prati di Church Road: lo statunitense Sam Querrey non lascia scampo a Thomas Fabbiano (7-6 7-5 6-2), mentre Kei Nishikori, favorito No.9, concede appena quattro game a Marco Cecchinato (6-2 6-2 60-).

Tra le azzurre, esordio perfetto per Francesca Schiavone che nel primo match della sua 17/a volta all'All England Club smarrisce solo due game all'avversaria di giornata, Mandy Minella (6-1 6-1). Decisamente più sofferta la vittoria di Camila Giorgi, sulla francese Alize Cornet. La 25enne marchigiana rimonta un passivo iniziale 0-5 ma cede il primo set, prima di aggiudicarsi le successive due frazioni in due ore e 28' (5-7 6-4 6-4).

Saluta Londra, viceversa, Roberta Vinci, favorita N.31, che in due set cede alla ceca Kristyna Pliskova (7-6 6-2). Tra i favoriti per la vittoria finale, in campo maschile vince e convince Andy Murray. Il detentore del titolo, nonché N.1 del ranking, ha battuto in tre set il kazako lucky loser Alexander Bublik (6-1 6-4 6-2), dimostrando di aver superato l'infiammazione all'anca che aveva messo in dubbio persino la sua partecipazione.

Vittoria n.850 nel circuito professionista per Rafa Nadal, che ha lasciato appena sei game all'australiano John Millman (6-1 6-3 6-2). nel tabellone femminile buon esordio anche per la ceca Petra Kvitova, già due volte regina dei Championships, contro la svedese Johanna Larsson (6-3 6-4).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X