Venerdì, 21 Luglio 2017
REGIONE

Alle Infrastrutture arriva Bosco, Crocetta: orgoglioso della scelta

PALERMO. L'ingegnere Luigi Bosco è il nuovo assessore alle Infrastrutture nel governo Crocetta. Il presidente della Regione Siciliana ha firmato il decreto di nomina. Bosco, assessore ai Lavori pubblici nella giunta di Enzo Bianco a Catania, prende il posto di Giovanni Pistorio, che si è dimesso nei giorni scorsi. Pistorio ha lasciato la giunta dopo la scelta dei Centristi di uscire dalla maggioranza di governo che sostiene il governatore Crocetta".

L'altro assessore indicato dai  'centristi', Carmencita Mangano ha invece deciso di continuare a far parte del governo regionale.

Dopo l'addio di Pistorio, Crocetta aveva affidato l'interim alle Infrastrutture alla vice presidente della Regione e assessore regionale attività produttive, Mariella Lo Bello.

"Cento giorni sono pochi e sono molti, si può fare tanto se si riesce a fare squadra. Cercherò di fare del mio meglio a fianco del presidente Crocetta, sono sempre stato con lui e ora mi ha chiamato per un compito importante. Ovviamente lascio la giunta del sindaco Enzo Bianco, con cui ho avuto la fortuna di collaborare e gliene sono grato", dice Luigi Bosco. Bosco è stato presidente dell'ordine degli ingegneri a Catania. Nella giunta di Enzo Bianco, dove è entrato in rappresentanza del 'Megafono', ha avuto le deleghe ai lavori pubblici, all'energia e alla protezione civile. "Sono arrivato in politica tardi - sottolinea - do merito al presidente Crocetta di aver svolto in questi anni un gran lavoro, così come ha fatto Bianco a Catania. Purtroppo all'esterno viene data una immagine diversa di Crocetta e del lavoro che ha portato avanti, i risultati che ha ottenuto sono ben più rilevanti di quelli che vengono percepiti".

“La scelta di Luigi Bosco – afferma Crocetta - è dettata da una valutazione complessiva che fa riferimento alle capacità tecniche del professionista, all'esperienza amministrativa maturata presso una città  importante come Catania, al profilo etico e morale dell'uomo. Luigi Bosco – continua Crocetta - è una persona apprezzata negli ambienti scientifici siciliani per la sua competenza su infrastrutture, sicurezza, trasporto e per aver condotto anche studi personali in questi settori. L'assessore è al lavoro e ha già al suo fianco alcuni collaboratori come l'onorevole Calanna, noto non soltanto per le sue indiscusse capacità politiche, ma anche amministrative che ha esercitato in questi anni all'Esa; Nadia Luciani, già consulente in passato presso l'assessorato, una grande esperta in diritto della navigazione, una persona che ha anche avuto il coraggio di denunciare deformazioni del sistema in Sicilia; l'avvocato Rovito, figura importante interna dell'assessorato che potrà seguire anche gli aspetti legali, l'ingegnere Cettina Foti".

E aggiunge: "Già lunedì Bosco sarà a Roma per discutere un importante argomento, quello della continuità territoriale. Sono orgoglioso della scelta, - dice ancora il presidente - della rapidità della soluzione che ha evitato una crisi con possibile effetto domino. Ho parlato con molti rappresentanti del parlamento – di diversi schieramenti - che hanno manifestato condivisione e stima e devo confessare che sin dal primo momento, dopo le dimissioni dell'assessore Pistorio, ho subito pensato al suo profilo professionale per ricoprire questo incarico, nell'ottica di dare una soluzione tecnica dettata dalla competenza, in relazione anche al poco tempo rimasto al termine della legislatura".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook