Venerdì, 24 Novembre 2017
DIREZIONE REGIONALE

Il Pd siciliano cerca coesione
Raciti a Crocetta: candidato unico,
no a corse solitarie per la Regione

di
direzione regionale pd, Davide Faraone, Fausto Raciti, Gianpiero D'Alia, Pietro Grasso, Rosario Crocetta, Sicilia, Politica
Fausto Raciti (foto Marco Gullà)

PALERMO. Doveva essere la resa dei conti fra le correnti, in particolare fra le aree più ostili a Crocetta e quelle più propense a continuare con lui fino alle regionali del 5 novembre. Ma difficilmente la direzione regionale del Pd, convocata dal segretario Fausto Raciti, si trasformerà in uno scontro.

Quasi tutti i leader delle correnti escludono di seguire D'Alia e Alfano sulla strada della crisi di governo. Probabilmente solo l'area Faraone forzerebbe la mano ma neanche da questo fronte sono arrivate indicazioni agli assessori di prepararsi a uscire dalla giunta.

Mentre Cracolici e Lupo hanno fatto sapere di ritenere inutile l'abbandono degli assessorati a quattro mesi dalle elezioni.

Dunque il Pd oggi pomeriggio lavorerà soprattutto per serrare le file. Sarà presente Crocetta a cui Raciti chiederà ufficialmente di abbandonare i propositi di ricandidarsi da solo e di scegliere invece il sostegno al futuro candidato del centrosinistra.

E in quest'ottica in casa Pd confermano di attendere per mercoledì una risposta da Pietro Grasso, che dovrebbe dimettersi da presidente del Senato per tentare l'elezione a Palazzo d'Orleans. Grasso sarebbe il candidato in grado di riunire la coalizione. Lo ha confermato il leader dei Centristi, Gianpiero D'Alia, che ha invece escluso una sua candidatura.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X