Venerdì, 20 Aprile 2018
DOPO LA LETTERA

Caso disabili, Jovanotti si schiera ancora al fianco di Pif: "Crocetta deve rispondere"

PALERMO. Jovanotti si schiera nuovamente con Pif (lo aveva già fatto lo scorso aprile) dopo la lettera di ieri del conduttore televisivo al Corriere della Sera, nella quale, constatando l’inutilità della sua mobilitazione per ottenere fondi da destinare all’assistenza dei disabili siciliani, raccontava la sua indignazione perché nel frattempo sono state finanziate le pensioni di 51 parlamentari della regione.

«La cosa paradossale - scrive Jovanotti su Facebook - è che debba essere Pif e farsi carico di questo tipo di informazione, avvolto da un silenzio istituzionale imbarazzante e colpevole che fa leva sul fatto che le persone hanno la propria vita e ognuno ha i propri piccoli e grandi problemi, e prima gli permetti di dimenticare quelli degli altri (specialmente quelli per cui ci si sente impotenti singolarmente) e meglio è.

E’ un fatto normale, e ormai è diventato una scusa politica che vale per tutto. Tutto passa, tutto è comunicazione, la realtà non conta un cazzo, lo sanno bene quelli lì. Nel passaggio dal mondo come «ipertesto» al mondo come «timeline» ci sono grossi rischi per chi non si sforza personalmente di mantenere uno sguardo ampio».

«Ho la sensazione - prosegue Jovanotti - che la lettera di Pif, e ancora meno questo mio post sulla mia pagina FB non servano a un bel niente, ma non posso cedere a questa sensazione, diventerei come quelli che se ne fregano e fanno sempre solo finta, abilissimi a rivoltare le frittate ma incapaci di partecipare al progresso, e non mi va di diventare così. Presidente Crocetta, legga la lettera di Pif, risponda per favore, è urgente»

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X