Lunedì, 20 Agosto 2018
GLI ATTENTATI

Londra, il terzo terrorista è un 20enne di nazionalità italiana: fu fermato a Bologna nel 2016

BOLOGNA. Youssef Zaghba, identificato come  il terzo terrorista dell’attacco di Londra, fu fermato a marzo 2016 all’aeroporto di Bologna, città da cui stava per prendere un volo diretto a Istanbul.

Il ventenne era italo-marocchino e aveva con sé solo un piccolo zaino, il passaporto e un biglietto di sola andata: circostanze sospette, che insieme alla rotta aerea per la Turchia, ne fecero disporre il fermo per accertamenti. Fu contattata la madre, che risiederebbe tutt'ora nella provincia del capoluogo emiliano.

La polizia britannica conferma  l'identità del terzo killer di Londra, il 22enne Youssef Zaghba,
specificando tuttavia che non era conosciuto dalla polizia e  dall’intelligence.

Scotland Yard aggiunge inoltre che l’uomo  "aveva la nazionalità italiana ed era di origini marocchine» e viveva nell’East London come gli altri due terroristi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X