Mercoledì, 18 Luglio 2018
GUARDIA COSTIERA

Migranti, in 389 salvati in due operazioni nel Canale di Sicilia

ROMA. Sono 389 i migranti salvati oggi in due interventi di soccorso nel Canale di Sicilia, coordinati dalla Guardia costiera italiana. Le persone salvate sono ora a bordo della nave «Golfo azzurro» della Ong Open Arms, che si trova a nord est delle Libia e che sta facendo rotta verso l'Italia.

Intanto, ancora uno sbarco di migranti sulle coste del sud Sardegna. Questa mattina sono arrivati 13 algerini a Sant'Anna Arresi, nel Sulcis Iglesiente.  Alle 6.40 alcuni cittadini hanno chiamato il 112 segnalando un gruppo di stranieri sbarcato in località «Is Pillonis», lungo la spiaggia di Porto Pino. I carabinieri di Carbonia sono subito arrivati sul posto e hanno rintracciato i 13 algerini che camminavano lungo la strada che da Sant'Anna Arresi conduce a Porto Pino. Gli stranieri, una volta identificati e dopo le visite mediche, saranno trasferiti nel centro di accoglienza di Assemini (Cagliari).

Ieri, invece, i cadaveri di quattro migranti sono stati recuperati nel pomeriggio nel Mediterraneo centrale a bordo di un gommone diretto verso l’Italia. Sono state tratte in salvo 121 persone che erano a bordo dello stesso gommone.  L’operazione di soccorso, coordinata dalla centrale operativa di Roma della Guardia Costiera, è stata svolta dall’equipaggio della nave Vos Hestia di Save the Children.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X