Martedì, 25 Luglio 2017

Appellativi ai concorrenti nel fuorionda ad "Affari tuoi": bufera su Insinna

ROMA. Dagli spezzoni di videoclip mandati in onda nel corso del tg satirico Striscia la Notizia, nei quali il conduttore pronuncia appellativi poco lusinghieri nei confronti dei concorrenti di 'Affari tuoi', l'onorabilità di Flavio Insinna crolla come un castello di sabbia. Eppure le reazioni sui social e non solo si dividono: c'è chi lo difende a cominciare dal direttore di Rai 1, Andrea Fabiano, che su twitter scrive: "Solidarietà totale, umana e professionale al conduttore" e chi al contrario lo accusa senza pietà: "Come distruggere una carriera in 5 minuti. Stavolta hai toppato tu!".

Tra l'altro, dopo il primo servizio di martedì, ieri sera il Tg satirico di Antonio Ricci ha mandato in onda il resto. In una nota Striscia ha tenuto a sottolineare che "i fuori onda sono stati tutti registrati in studio, davanti al pubblico, e non durante una riunione di redazione".

Il servizio di Striscia è cominciato con una frase detta da Insinna ospite di Bianca Berlinguer nel marzo scorso: "Voglio vivere in un Paese gentile. Questo è un Paese che umilia le persone". Poi le immagini video dove il conduttore si scaglia contro i responsabili del programma che sceglierebbero i concorrenti senza consultarlo: "Perché questa roba la fate tra di voi? Cosa avete nel QI più di me? Non te li famo vede', scegliamo noi La merce poi la lavoro io! Mi dite "Ci vediamo alle 3 e si guardano i concorrenti".

L'Insinna furioso continua a prendersela contro produzione e concorrenti, tornando a prendersela con la povera concorrente valdostana: "Una nana ha giocato".

Insomma secondo i servizi andati in onda, a comparire davanti allo schermo un Insinna sicuramente non bonaccione. Nel fuori onda trasmesso da Canale 5 il conduttore di Affari Tuoi, durante la pausa di una registrazione, si lascia andare a una lunga invettiva a proposito del pacco X, «che non ci fa vincere le serate". Sull'episodio Flavio Insinna, nel frattempo, continua a tacere.

Resta l'interrogativo su chi e e in quale modo quelle registrazioni siano finite nelle mani di una trasmissione che è stata per anni la diretta concorrente di quella condotta da Insinna con cui aveva una lunghissima diatriba da anni.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook