Sabato, 23 Settembre 2017
TRE CONCERTI IN CITTA'

Da Catania a Palermo, orchestra con 104 bambini suona per Falcone

CATANIA. I 104 bambini dell’Orchestra "Falcone e Borsellino» di Catania creata dalla Fondazione 'La città invisibile' si esibiranno a Palermo il 23 maggio in occasione dell’anniversario della strage di Capaci in tre concerti-testimonianza per «ricordare che ancora oggi si attende la verità sulle stragi».

Suoneranno, accompagnati da Maristella Patuzzi e diretti dal maestro venezuelano
del Sistema Abreu Semaias Botello, nell’Istituto comprensivo statale Falcone dello Zen, nel luogo del fallito attentato all’Addaura del 19 giugno del 1989 e nella Cappella Palatina, a Palazzo dei Normanni.

Scopo del concerto nella scuola, in programma alle 10.30 è "mostrare - sottolinea una nota della Fondazione La città invisibile - come la lotta alla mafia possa essere efficacemente condotta dai bambini e dagli adolescenti attraverso la cultura e, in particolare, la formazione culturale che è l’orchestra».

Suonando nel luogo del fallito attentato all’Addaura, alle 15.30, i bambini dell’Orchestra «invocheranno che si faccia chiarezza sulla vicenda e sui mandanti e organizzatori del fallito attentato» a Giovanni Falcone e saranno in compagnia dei familiari del poliziotto Agostino e dell’agente Traina, ucciso della strage di via D’Amelio.

Il concerto nella Cappella Palatina, in programma alle 17.30, ha il
titolo «Vox vivens in lucem": suoneranno con la violinista di fama internazionale Maristella Patuzzi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X