Martedì, 19 Settembre 2017
L'EVENTO

Conservatorio di Palermo, il coro canta a Lampedusa nel giorno del G7

PALERMO. Il Conservatorio di Palermo porta a Lampedusa il coro di voci bianche diretto da Antonio Sottile.

Più di 40 ragazzi canteranno nella piazza dell’isola, porta d’Europa, il 27 maggio, proprio nei giorni del meeting di Taormina, dove i grandi della terra discuteranno dei destini del mondo.

«E' un concerto altamente simbolico - ha detto Daniele Ficola, il direttore del Conservatorio - un’occasione unica per farsi conoscere all’esterno, ma non l’unica iniziativa che porteremo avanti. All’aeroporto di Punta Raisi ci sarà un ensemble che suonerà per i viaggiatori e per accogliere i turisti. Per Lampedusa stiamo creando una convenzione per organizzare corsi musicali nella scuola media. Era ora che la musica uscisse dai locali istituzionali».

Quella di Lampedusa è una delle iniziative per proseguire le celebrazioni dei 400 anni dalla nascita del Conservatorio e «per continuare - ha detto il presidente Gandolfo Librizzi - la vocazione del Conservatorio alla solidarietà, a uno sguardo umano sulla realtà, attraverso la musica».

L’istituzione musicale nacque 400 anni fa come ricovero degli orfanelli «ed è giusto - aggiunge Librizzi - che oggi rivolga la sua attenzione ai più deboli. E’ per questo che stiamo avviando la creazione di un’orchestra di migranti, che ospiteremo a Palermo. Lampedusa è il primo passo per fare della musica un’occasione di incontro e di inclusione ed è ovvio che nei confronti di Lampedusa abbiamo tutti un grande debito di riconoscenza».

Il sindaco delle Pelagie, Giusy Nicolini, si è detta orgogliosa dell’iniziativa, «un seme piantato per tentare di uscire dalla logica dell’emergenza; a Lampedusa tutto è più difficile e per i nostri ragazzi e sarà bello poter coltivare lo studio della musica».

E persino il pianoforte senza il quale non si sarebbe fatto il concerto è frutto di donazioni.

Tra i testimonial della campagna di crowd-funding per sostenere le attività, ci sono già Mohamel Ba, Camilleri, Erri De Luca, Jacopo Fo, Francesco Guccini, Alex Zanotelli e molti altri. Il concerto di Lampedusa sarà trasmesso in streamig e giungerà a Venezia, Instambul, Smirne, Beirut, Gaza e TelAviv.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X