Martedì, 17 Ottobre 2017

Pino Daniele, un film nel giorno del compleanno: la prima al San Carlo di Napoli

NAPOLI. Ci saranno i ragazzi di Nisida, tanti giovani seguiti da associazioni e parrocchie dei quartieri più disagiati, da Scampia a Forcella, ma anche gli studenti del Conservatorio, un gruppo di immigrati, in collaborazione con la comunità di Sant'Egidio: comincia dal Teatro San Carlo oggi il viaggio di 'Pino Daniele - Il tempo resterà' il documentario di Giorgio Verdelli nelle sale italiane il 20-21-22 marzo in 300 copie, 'le richieste stanno aumentando' annuncia l'autore.

Simbolico il giorno scelto per l’anteprima al massimo napoletano (ore 21), quello dell’onomastico e del compleanno del musicista scomparso due anni fa.

Il film diventerà anche un 'manifesto' culturale per la Regione Campania: sarà diffuso infatti con una serie di eventi oltre che riproposto nei cartelloni dei maggiori festival del territorio e il prossimo anno nelle scuole.

Lo ha annunciato l'assessore alle Politiche Giovanili, Serena Angioli, che ha presentato l’iniziativa con la sovrintendente del San Carlo Rosanna Purchia e Verdelli.

«Accompagneremo questo documentario, su cui investiremo, per il messaggio che dà ai giovani. Pino Daniele non sempre è stato valorizzato dalle istituzioni come meritava, la sua forza è sempre stata la verità - ha detto Angioli - con l’assessore al Turismo Matera questo film potrà rappresentare la Campania all’estero, già a maggio sarà a Bruxelles. Non poteva esserci partenza migliore che il San Carlo. In platea come Regione Campania abbiamo deciso di invitare 250-300 giovani dai 13 ai 34 anni, ragazzi che senz'altro conserveranno nella memoria questa esperienza».

Verdelli ha ricordato che Pino Daniele «ha sempre desiderato suonare al San Carlo, c'è grande gioia nel figlio Alessandro e in tutta la famiglia. Rai cinema ha programmato l’uscita in sala proprio partendo da questa anteprima a cui è stato dato un grandissimo valore.

Il film sarà proposto poi anche a New York, intanto per domenica stanno giungendo richieste anche dall’estero, ma è stata fatta la scelta giusta da parte della Regione, quella di privilegiare i giovani».

Oltre ai suoi musicisti, Joe Amoruso, Tony Esposito, Tullio De Piscopo, James Senese, Rino Zurzolo (della storica band di «Vaimò» con cui Pino Daniele si riunì nel 2008) e ai tanti altri che negli anni lo hanno affiancato, prevista la presenza alla prima di molti artisti napoletani da Lina Sastri alla Nuova Compagnia di Canto popolare.

«Siamo grati di questa opportunità - ha sottolineato Purchia - Pino Daniele è uno dei simboli di Napoli ed ha saputo rappresentare la città con sentimento e a volte anche con rabbia ma sempre con grazia rara».

Il film è produzione Sudovest - Rai Cinema e sarà distribuito in esclusiva da Nexo Digital.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X