Lunedì, 25 Settembre 2017

Johnny B. Goode, quando Chuck Berry cantò il sogno americano in chiave rock & roll

LOS ANGELES. Era il 1958 quando Chuck Berry iniziò a far ballare tutti con la sua "Johnny B. Goode".

Il pezzo fu scritto nel 1955. Il testo altro non è che la visione in chiave rock & roll del sogno americano: un povero ragazzo di campagna che diventa una star grazie al duro lavoro e la sua abilità a suonare la chitarra.

In parte autobiografica, è probabile che la canzone sia stata ispirata da Johnnie Johnson che suonò il piano e compose numerose canzoni con Berry, ed è considerato il maggior contributore al sound unico di Berry.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X