IL CASO

"Tagliate gli sprechi o una protesta mai vista", il grido dei disabili all’Ars

di
commissione sanità ars, disabili gravi, PIF, Pippo Digiacomo, Rosario Crocetta, Sergio Mattarella, Sicilia, In Sicilia così

PALERMO. Di fronte al presidente della Regione e ai membri della commissione sanità dell’Ars (convocata proprio per affrontare il tema della disabilità) le associazioni dei disabili hanno esternato tutta la loro amarezza per i ritardi e le carenze del sistema di assistenza.

“Dovete fare il contrario di quanto fatto finora – ha detto Giuseppe Catalano, uno dei rappresentanti delle associazioni -. Vi diamo sette o dieci giorni per emendare il bilancio. Tagliate le pensioni o qualsiasi altro spreco. Recuperate il grave danno di immagine che l’indifferenza della politica ha prodotto. Sarebbe una occasione di riscatto per governo e parlamento. Ma risparmiateci il giochetto dei rimpalli perché altrimenti risponderemmo con una manifestazione mai vista e sarà il vostro funerale mediatico”.

Le associazioni dei disabili hanno anche annunciato l’intenzione di proporre varie class action contro Comuni e altre istituzioni per l’applicazione di leggi e sentenze che prevedono il rispetto dei loro diritti.

Intanto, Crocetta si appresta a nominare la psichiatra Carmencita Mangano nuovo assessore alla Famiglia al posto di Miccichè.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati