Lunedì, 20 Novembre 2017

Arriva la console Switch: cosa cambia in casa Nintendo

LONDRA. «Dove, quando e con chi vuoi»: con questo claim Nintendo ha presentato Switch, una console che per la prima volta cerca di scavalcare il confine tra gioco domestico e mobile.

A sorreggere questa pretesa non solo le specifiche tecniche di uno strumento che di un tablet richiama appena la forma, ma soprattutto giochi che proponendo nuovi paradigmi cercano di ripetere il colpo commerciale e culturale di Wii.

I primi titoli a uscire il 3 marzo saranno 'The Legend of Zelda: Breath of the Wild' e '1-2-Switch'.

Nel primo, atteso capitolo di una serie storica, Link si muove in un open world vastissimo e interamente esplorabile, tra oltre 100 sacrari pieni di prove e puzzle e con l'obiettivo di sostentarsi procacciandosi cibo ed equipaggiamenti.

Questo titolo è giocabile su un televisore con una grafica in 1080p e a 60 frame per secondo, oppure sullo schermo da 6,2 pollici a 720p e 60 fps dello Switch stesso, attaccando i Joy-Con ai suoi lati o poggiando lo Switch con il suo supporto estraibile: in questo modo si crea un'esperienza di gioco continua dentro e fuori casa toccando una profondità mai vista in un dispositivo mobile.

Altro punto di forza di Switch è nella versatilità e potenza dei suoi controller: lo si comprende nell'altro titolo disponibile fin dal lancio, '1-2-Switch', raccolta di minigiochi perfetti per un party in stile Nintendo dove tra sfide di danza o alla pistola più veloce si propone un modo di videogiocare che non richiede neppure il video stesso.

In altri minigiochi si gode invece della realistica vibrazione fornita dal nuovo sistema Rumble HD, talmente accurato da permettere di contare il numero di palline di metallo in una scatola di legno.

E i titoli Nintendo che usciranno nel corso dell'anno non promettono nulla di meno: il picchiaduro di nuova ideazione 'ARMS' (primavera 2017) mette a frutto la sensibilità dei Joy-Con, da impugnare per gare di pugilato molto strategiche e colorate; il fluido e arricchito 'Mario Kart 8 Deluxe' (aprile 2017) permette di pilotare su piste nuove e piste storiche, con nuove modalità di battaglia (Palloncini e Bob-omba a tappeto) con doppi oggetti e vecchie conoscenze (Boo, fantasma rubaoggetti), il tutto non perdendo in velocità e pienezza se si gioca lontano da un televisore, grazie anche agli accelerometri e giroscopi dei Joy-Con che con il giusto accessorio venduto separatamente si trasformano in classici volanti da Mario Kart, più piccoli del solito ma non meno maneggevoli.

Atteso per l'estate è infine 'Splatoon 2', sequel dello sparatutto in arena tra calamari mutaforma per la prima volta giocabile in multiplayer locale che sfrutterà la chat vocale inclusa nella nuova app per smart device dedicata a Switch.

A fine anno arriverà 'Super Mario Odyssey', che ripresenta un'avventura di Mario a 360 in stile sandbox come non accadeva da 'Super Mario Sunshine' e si candida già tra i titoli delle prossime feste natalizie. Tra i giochi di altre case di sviluppo, la presentazione odierna ha mostrato alcune chicche, da 'Skylanders Imaginators' e 'Just Dance 2017' a richiami nostalgici come 'Sonic Manià e rivisitazioni sospese nel tempo come 'Ultra Street Fighter 2 - The Final Challengers', che portano in una console di nuova concezione classici adorati da ogni target di videogiocatore. E se a questo si somma l'arrivo di franchise di peso come Fifa a partire da 'Fifa 18', la caratteristica trasversalità del gaming Nintendo può aspirare di nuovo a essere universale.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X