Giovedì, 23 Novembre 2017

Formato maxi e immagini ispirate alla street-art: le nuove figurine Panini

MILANO. Tanto attesa dai collezionisti, e talvolta temuta dai giocatori, non sempre soddisfatti dalla foto sulla propria figurina, è arrivata in edicola 'Calciatori 2016-2017', la 56ma edizione della collezione ufficiale Panini dedicata ai protagonisti del campionato di calcio italiano, che  per la casa editrice di Modena rappresenta «un anno zero».

In copertina c'è la storica immagine del calciatore in rovesciata ma con una soluzione grafica ispirata alla street art, e soprattutto sono cambiate le dimensioni di album (24,5 per 33,5 centimetri) e figurine adesive (5,4 per 7,6 centimetri), in formato maxi per contenere più informazioni. Sulle figurine (alcune in materiali speciali), ad esempio, c'è di nuovo il luogo di nascita del calciatore, oltre a ruolo, piede preferito e la stella a indicare se è nel giro della Nazionale. A grande richiesta, alla fine dell'album c'è anche spazio per il riepilogo della carriera di ogni giocatore della Serie A.

Ci sono anche le figurine delle squadre di Serie B, e nelle 128 pagine sono rappresentate Lega Pro, Serie D, Campionato Primavera e Serie A Femminile. Fra le nuove sezioni della raccolta ci sono 'RafFIGUra il tuo Campionè, con le caricature di 11 calciatori realizzati dai collezionisti e 'Serie A: Record da campioni' con 5 figurine contenenti altrettante prime pagine de 'La Gazzetta dello Sport' dedicate ai primati di Buffon, Higuain, Maldini, Totti e Zanetti. Sono confermate le sezioni 'Calciomercatò, in collaborazione con Sky Sport, per aggiornare l'album dopo la finestra invernale, 'Il Film del Campionato' e anche quest'anno, sul retro delle figurine di Serie A e B sono stampati i 'Quiz del tifoso', oltre 600 nuove domande su calciatori e squadre dei due campionati.

«Per noi è un anno zero di una lunghissima storia iniziata nel 1961 - ha dichiarato Antonio Allegra, direttore Mercato Italia della Panini, la casa editrice che vanta a livello globale una quota di mercato del 50% -. In questa raccolta ci sono elementi forti di innovazione finalizzati a venire incontro alle esigenze di nuove generazioni di collezionisti, cercando di rispettare in ogni caso una tradizione di cui siamo orgogliosi».

A volte, invece, i calciatori avrebbero da ridire delle foto con cui sono ritratti. «Ci arrabbiavamo quando non venivamo avvertiti in anticipo dell'arrivo del fotografo per le figurine - ha raccontato l'ex milanista Billy Costacurta -. Succedeva spesso dopo i primi giorni di ritiro, quando eravamo stremati. Io ho sofferto i primi 2-3 anni in cui avevo i capelli alla George Michael...».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X