cnr, Egadi, posidonia, Sicilia, Vita
Posidonia oceanica, Favignana
CNR

Nuova tecnica alle Egadi: trapiantate piantine di Posidonia per riparare i danni ai fondali

ROMA. Sono 258 le piantine di Posidonia oceanica trapiantale alle isole Egadi, in località Calamoni sull'isola di Favignana. Obiettivo: riparare i danni alla prateria sottomarina dovuti agli ancoraggi delle barche da diporto.

Concepito ed effettuato in collaborazione con l'Area Marina Isole Egadi, che ha messo a disposizione uomini e mezzi a supporto delle attività, il reimpianto delle 'cicatrici' sul substrato privato dalla pianta è avvenuto utilizzando una nuova tecnica messa a punto presso l'Istituto per l'Ambiente Marino e Costiero (IAMC) del CNR di Castellammare del Golfo.

Enlarge Dislarge
1 / 4

Posidonia oceanica, Favignana

Posidonia oceanica, Favignana

Posidonia oceanica, Favignana

Posidonia oceanica, Favignana

Posidonia oceanica, Favignana

Posidonia oceanica, Favignana

Posidonia oceanica, Favignana

Posidonia oceanica, Favignana

Ad aprile i ricercatori avevano raccolto dei frutti spiaggiati nelle vicinanze dell'arcipelago delle Egadi estraendo i semi che sono stati poi postia germogliare in acquari dedicati. Dopo circa otto mesi i germogli, divenuti piantine, sono stati trasferiti in mare nelle acque di Favignana, in un'area individuata dai biologi dell'Area marina protetta.

"L'area marina protetta - ha dichiarato Giuseppe Pagoto, Sindaco del Comune di Favignana e Presidente dell'Area Marina Protetta - si conferma un laboratorio naturale di inestimabile valore, prescelto da numerosi Enti di ricerca, dove poter effettuare sperimentazioni nel campo dell'ecologia marina e della gestione eco-sostenibile della fascia costiera".

Sebbene si tratti di un impianto sperimentale, i risultati della sperimentazione e della tecnica messa a punto, se positivi, potranno contribuire ad aprire una nuova frontiera nel recupero di porzioni di prateria danneggiate da impatto meccanico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati