IL CASO

Di Maio: "Il M5s non tollera le firme false, altri sì"

firme false, m5s, Luigi Di Maio, Sicilia, Politica

ROMA. Le firme false, mentre «il Movimento non le tollera, non resta a guardare, ci sono esponenti di altre forze politiche che, condannati per questioni di firme false, restano nel partito e fanno carriera. Da noi vengono sospesi o gli viene chiesta l'autosospensione, e questa è la differenza». Lo dice Luigi Di Maio (M5S) a Rtl 102,5.

«Perchè in una forza politica, la prima forza politica del Paese in questo momento, il M5s, ci potrà essere sempre chi sbaglia: l'importante è come reagiamo noi, senza stare a guardare o aspettare ipocritamente le sentenze di terzo grado. Noi agiamo dal punto di vista politico e poi la Magistratura faccia il suo corso», conclude.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati