Anna Tatangelo, debutto sexy al cinema: ma la musica resta sempre la mia priorità

ROMA. Arriva con Un Natale al Sud, il cine-panettone 'anticipato' (in sala dal 1 dicembre in 350 copie con Medusa) di Massimo Boldi che, dopo il divorzio con Filmauro e De Laurentiis, non manca l'appuntamento con una commedia dai toni spesso troppo liberi e sboccacciati con l'unica mission: divertire guardando al box office.

E per la prima volta sul grande schermo una sexy Anna Tatangelo che si innamora di Boldi grazie a una pillola della felicità.

Per la cantante l'emozione più grande resta «sempre la mia prima volta a Sanremo. In questo ruolo ho tirato fuori la parte più comica e divertente di me. La musica resta sempre la mia priorità, ma in questa nuova esperienza io ce l'ho messa tutta e spero che questo film sia il primo di una lunga serie».

Battute anche pesanti, qualche peto di troppo, e giochi di parole.

E nel segno della modernità l'innesto delle tecnologie e dalla generazione 2.0, ovvero social, siti di incontri (Cupido 2.0), you-tuber, chat erotiche, influencer e fashion blogger. Il tutto con un cast composto dalla coppia Boldi e Biagio Izzo, con Paolo Conticini, Debora Villa, Barbara Tabita, Enzo Salvi, Loredana De Nardis, Paola Caruso e Bonaria Decorato.

«Non è proprio un cine-panettone perchè anticipato, ma è nella tradizione: guardare al grande pubblico con una storia attuale».

Un Natale al Sud, a firma dell'esordiente Federico Marsicano, racconta di Peppino (Boldi), carabiniere milanese, e Ambrogio (Izzo), fioraio napoletano con l'ambizione di diventare un cantante neo-melodico, che insieme alle amate mogli Bianca (Villa) e Celeste (Tabita), festeggiano il Natale al Sud nella stessa località turistica.

Durante queste vacanze le coppie di genitori scoprono che i rispettivi figli, Riccardo (Riccardo Dose) e Simone (Simone Paciello), sono fidanzati con due coetanee: Giulia e Ludovica.

Tutto molto bello se non fosse che per i quattro innamorati è tutto virtuale: non si sono mai incontrati dal vivo! Decisi a mettere fine a tutto questo Peppino e Ambrogio riescono a far partecipare i ragazzi all'evento annuale di ritrovo degli utenti di Cupido 2.0 un'app per incontri che si svolge in Puglia al Resort Canne Bianche di Fasano. L'evento si rivelerà una bolgia infernale, non solo per le famiglie di Peppino e Ambrogio, perchè frequentata da utenti ex virtuali a caccia di amori reali.

Tra questi una fashion blogger (Tatangelo) infatuata, grazie alla chimica di una pillola, di Boldi e un web influencer (Conticini) che perde fiducia della sua tartaruga ben definita.

«È cambiato tutto negli ultimi quaranta anni, e questo influenza anche i cine-panettoni - spiega Boldi -. Prima c'erano Grand Hotel e Ferrari, ma non il pubblico. Così abbiamo puntato a un cine-panettone meno volgare e forse più divertente, un film per il grande pubblico che vada bene per grandi e piccini e che funzioni anche in tv».

© Riproduzione riservata

TAG: ,