AMBIENTE

Naturale, certificato e italiano: le regole per un albero di Natale ecologico

albero di natale ecologico, Sicilia, Vita

ROMA. L'albero di Natale «ecologico» deve essere naturale, certificato e italiano. Lo sostiene il PEFC, il Programma di valutazione degli schemi di certificazione forestale.

Un'alleanza internazionale fra proprietari forestali, industriali del legno, artigiani e consumatori, per la gestione sostenibile delle foreste. Secondo il PEFC, l'albero deve essere vero e non di plastica, così assorbe anidride carbonica e non ne emette durante la produzione.

Deve venire da foreste certificate, coltivate in modo sostenibile, per rispettare i territori. Possibilmente deve essere italiano, per ridurre il trasporto, che produce inevitabilmente gas serra.

Passato il Natale, va piantato in un giardino urbano, non sui monti, dove potrebbe non essere compatibile con le specie locali. Se secca, va smaltito nella differenziata, in modo che sia usato per produrre fertilizzante compost.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati