moda, vintage, Sicilia, Società
MODA

Borse, vince lo stile vintage "eco": sì a pellicce e cuoio... ma sintetici

di

PALERMO. Il richiamo al vintage per l’autunno/inverno 2016 è molto forte e si ritrova nelle collezioni di tante maison internazionali che propongono accessori dal gusto retrò accoppiati in maniera impeccabile ad abiti più contemporanei.

Portato in passerella da Gucci, questo stile vintage chic piace perché la sua interpretazione rende le donne molto più libere di vestirsi seguendo il proprio istinto abbinando gonne che sembrano ritrovate in soffitta a giacche moderne, accessori dall’allure anni ’60 a abiti ultra slim dal taglio contemporaneo.

Il mix che si crea è davvero stupefacente, per un look patinato e ricercato, che piace proprio a tutte. Hanno subito il fascino della tendenza vintage le borse della stagione fredda che sembrano appena uscite dall’armadio della nonna, veri e propri pezzi di antiquariato, da custodire come scrigni che contengono al loro interno i segreti di famiglia.

È il passato, dunque, a fare tendenza con un ritorno non soltanto ai modelli iconici, come le cartelle e le clutch, ma soprattutto ai tessuti con la ricomparsa del cuoio, del cavallino e della pelle.

Nel 2016, ormai, quasi tutte le aziende propongono materiali ecologici, realizzati in maniera ineccepibile come fossero veri, apprezzati con grande gioia dall’opinione pubblica. Sono soprattutto i grandi brand internazionali, tra cui Diane Von Furstenberg e Stella McCartney, a proporre accessori in pelliccia, cavallino e pelle di daino, rigorosamente sintetici, e dopo la polemica che lo ha investito lo scorso anno, l’azienda FullSpot ha annunciato che la nuova collezione di complementi per le borse O Bag sarà in pelliccia sintetica ed ha sottoscritto il protocollo della Fur Free Alliance, coalizione internazionale di oltre 40 organizzazioni che lavorano per porre fine allo sfruttamento e uccisione di animali.

«Rigorosamente ecologiche, nel pieno rispetto degli animali e della natura, sono le borse in cavallino “eco” – commenta Federica Garofalo, co-founder insieme alla sorella Roberta del brand Bakarà - come le shopper e le buste di due dimensioni, nella doppia variante dell’immancabile nero e del bordeaux di grande tendenza. Nell’edizione limited “Animal-free”, anche l’originalissima Kubie, la borsa cubo dai divertenti manici. Elegante, raffinato e sempre di moda, il cavallino è un materiale soffice al tatto e di facile abbinamento per la donna che ama sfoggiare un accessorio chic. La particolare lavorazione artigianale prevede passaggi più complessi rispetto ad un tessuto normale, proprio per far sì che il risultato finale sia davvero peculiare, come se fosse vero. Perché oggi si può fare moda non solo di estetica, ma anche di etica – conclude la designer palermitana – indossando abiti ed accessori realizzati con materiali innovativi che rispettano gli animali e l’ambiente pur ottenendo lo stesso effetto visivo del “vero”».

Le borse in cavallino ecologico possono sembrare troppo impegnative ma in realtà, se mixate con attenzione, si possono utilizzare in tutti i momenti della giornata. Durante il giorno, infatti, abbinate ad abiti più casual creano un effetto sporty chic, la sera invece il look si trasforma in glamour con un accessorio importante.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati