A SIRTE

Libia, 14 jihadisti si arrendono. Trovata la spada delle decapitazioni

Isis, Sicilia, L'Isis, lo scettro del Califfo, Mondo

IL CAIRO. Le milizie impegnate nella campagna militare a Sirte contro l'Isis hanno annunciato al portale Alwasat di avere ritrovato all'interno di una casa liberata una spada che i capi dell'Isis usavano per decapitare i civili e non solo.

Le stesse fonti hanno precisato che «Daesh ha decapitato 34 persone», senza precisare però quando si sono verificate le esecuzioni.

Le forze libiche hanno aggiunto che «nelle ultime ore 14 jihadisti si sono arresi alle milizie che avanzavano verso alcuni assi del quartiere di al Giza al Baharya», dove si trovano ancora asserragliati i combattenti dello Stato islamico. Si tratta di «egiziani, africani, tunisini e di due libici».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati