SICUREZZA

Russia, arrestati 5 terroristi legati all'Isis: progettavano attentati a Mosca

russia isis, Sicilia, L'Isis, lo scettro del Califfo, Mondo

MOSCA. I servizi di sicurezza russi (Fsb) annunciano di aver arrestato cinque presunti terroristi legati all'Isis che progettavano attentati a Mosca e in Inguscezia (Caucaso del nord).

Gli 007 russi fanno inoltre sapere di aver sequestrato due ordigni artigianali dalla potenza di dieci chili di tritolo l'una, cinque armi da fuoco e munizioni. Lo riferisce l'agenzia Interfax.

L'Fsb sostiene inoltre che il capo di questo gruppo, tale Sautiev, era stato ucciso lo scorso mese in Inguscezia assieme a «cinque suoi complici» durante un'operazione antiterrorismo.

Sabato i servizi segreti russi avevano dichiarato di aver fermato 10 presunti jihadisti provenienti dall'Asia centrale e legati all'Isis che progettavano attentati terroristici a Mosca e San Pietroburgo con armi da fuoco e ordigni.

Intanto, un terrorista tunisino, Moez Fezzani, conosciuto come Abu Nassim e considerato tra i reclutatori dell'Isis in Italia, è stato arrestato in Sudan. Lo si apprende in ambienti dell'antiterrorismo.

Avrebbe fatto parte, tra il '97 e il 2001, di una cellula del Gruppo salafita per la predicazione e il combattimento con base a Milano che reclutava uomini da inviare nei Paesi in guerra.

Nel 2014 è stato condannato definitivamente a Milano per associazione per delinquere con finalità di terrorismo; nel 2012 era stato assolto in primo grado e espulso dall'Italia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati