Bettarini e i tradimenti rivelati al Grande Fratello, la vicenda finisce sotto inchiesta: 6 indagati

ROMA. La vicenda dei tradimenti di Stefano Bettarini all'ex moglie Simona Ventura passa dai riflettori alle aule di un tribunale. Aperta un'inchiesta: sei persone risultano indagate.

I fatti risalgono a più di un mese fa, durante una delle prime puntate del Grande Fratello Vip, quando l'ex calciatore, in una conversazione in diretta, ha rivelato all'amico concorrente Clemente russo alcune "scappatelle" fatte durante il matrimonio con la Ventura. La vicenda adesso è finita sotto inchiesta.

Come rivela il Messaggero, nel mirino degli inquirenti sarebbe finito non solo Stefano Bettarini, ma anche la trasmissione Grande Fratello Vip  e persino la Endemol che la produce. Sei persone infatti sono state iscritte sul registro degli indagati dalla procura di Roma, mentre un giudice ha anche disposto il sequestro del video in cui Stefano Bettarini fa le sue rivelazioni a Russo.

L'inchiesta sarebbe partita, come riportato dal Messaggero, da Sara Varone, una delle donne citate da Bettarini fra le sue ex fiamme con cui in passato ha tradito la moglie.

Tra gli indagati ci sarebbero l’amministratore di Endemol Shine Italy, Paolo Bassetti,  il responsabile dei registi della società, Alessio Pollacci, i due registi del Grande Fratello Vip 2016, Antonella Boffo e Iacopo Santerello, e  l’addetta al controllo della messa in onda della trasmissione, Giovanni Mondina.

Dopo le rivelazioni video, anche l'ex moglie Simona Ventura si è rivolta a un legale. L'avvocato Alessandro Simeone, è stato incaricato dalla conduttrice di tutelare i suoi diritti e quelli dei suoi figli, «calpestati dalle dichiarazioni gravemente offensive rilasciate da due concorrenti del Grande Fratello Vip, evidentemente espressione del loro pensiero sul ruolo della donna e sulla famiglia».

 

© Riproduzione riservata