accoglienza migranti, anci, comuni, migranti, Laura Boldrini, Sicilia, Politica
COMUNI E MIGRANTI

Boldrini: accoglienza non basta, serve politica di integrazione

ROMA. «La prima accoglienza è sicuramente una sfida difficile per i Comuni più esposti agli arrivi, ai quali deve andare il sostegno concreto di tutte le Istituzioni. Ma la prima accoglienza da sola non basta. È necessario rafforzare in tutto il territorio nazionale la politica di integrazione», ha affermato la presidente della Camera Laura Boldrini aprendo la sessione di Montecitorio dedicata ai sindaci italiani.

«Se questo fenomeno non è governato in una prospettiva di medio e lungo termine, possono prevalere tra i cittadini italiani sentimenti di paura e di rifiuto», aggiunge.

«L'Italia sta dando il meglio di sé nel salvare vite umane in mare e per questo vorrei che tutti insieme rendessimo omaggio alle donne e agli uomini della Marina e della Guardia Costiera».

Laura Boldrini punta l'attenzione sulle proposte dei sindaci riguardo alla legge di bilancio: «L'appuntamento, che la Presidenza della Camera ha organizzato insieme all'Anci, così come quello che svolgemmo in quest'aula due anni fa, è un momento importante di confronto e di condivisione tra le istituzioni nazionali e quelle locali, attorno ai problemi che maggiormente interessano i cittadini italiani - ha detto -. Ed è importante che si svolga proprio nei giorni in cui qui a Montecitorio sta iniziando l'esame della nuova legge di bilancio, per verificare la possibilità che le proposte che i Sindaci avanzeranno nei loro interventi possano trovare già una risposta in quella sede».

«È urgente cambiare le politiche economiche e rafforzare il welfare, è questa la battaglia più importante da fare in Europa. Le politiche di austerità hanno comportato tagli al sistema di protezione sociale con conseguenze pesanti sui cittadini», ricorda Boldrini.

Un riferimento anche al valore delle donne in politica: «Mi permetto di indicare ai sindaci e alla sindache di valorizzare le donne che hanno contribuito alla vita dei loro territori. Ce ne sono ed è giusto che sia ricordato».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati