"Fuocoammare", il film che parla di Lampedusa in corsa per gli Efa - Foto

ROMA. Fuocoammare di Gianfranco Rosi, che continua inarrestabile la sua marcia internazionale; S is per Stanley Alex Infascelli sull'autista italiano di Stanley Kubrick; Valeria Bruni Tedeschi, candidata come miglior attrice per il suo ruolo nel film La pazza gioia di Paolo Virzì.

Sono le tre nomination ottenute dall'Italia agli Efa, gli European Film Awards 2016, annunciate a Siviglia.

I premi, considerati gli Oscar europei, saranno assegnati il 10 dicembre a Wroclaw, capitale europea della cultura 2016.

Orso d'oro a Berlino, scelto dall'Italia per puntare alla candidatura agli Oscar come miglior film in lingua straniera, Fuocoammare è stato nominato nella selezione per il Documentario europeo 2016 insieme al film di Infascelli dedicato a Emilio D'Alessandro.

La Bruni Tedeschi, in corsa per il suo ruolo della contessa sopra le righe si Virzì, dovrà vedersela con Trine Dyrholm (La Comune), Sandra Hueller (Toni Erdmann), Isabelle Huppert (Elle) e la coppia Emma Suarez & Adriana Ugarte (Julieta).

La cinquina dei titoli che si sfideranno per l'Efa al miglior film è composta da Elle di Paul Verhoeven, Io, Daniel Blake di Ken Loach, Julieta di Pedro Almodovar, Room di Lenny Abrahamson e Toni Erdmann di Maren Ade. In corsa per il titolo di miglior attore sono invece Javier Camara (Truman), Hugh Grant (Florence Foster Jenkins), Dave Johns (Io, Daniel Blake), Burghart Klaussner (Lo Stato contro Fritz Bauer), Rolf Lassgrd (A man called Ove) e Peter Simonischek (Toni Erdmann).

Toni Erdmann guida le nomination a quota cinque, seguito da Loach e Almodovar con tre.

© Riproduzione riservata

PERSONE: