A NORD DI BAGHDAD

Ambulanza carica di esplosivo contro pellegrini: 11 morti. L'Isis rivendica

kamikaze baghdad, Sicilia, L'Isis, lo scettro del Califfo, Mondo

BAGHDAD. Lo Stato islamico ha rivendicato i gli attentati avvenuti oggi a Samarra e Tikrit, a nord di Baghdad. Lo riferisce l'agenzia Ap, precisando che l'organizzazione si è assunta la responsabilità con un messaggio postato su un sito normalmente utilizzato dai jihadisti.

Secondo un bilancio fornito da Ali al Hamdani, governatore della provincia di Salahuddin, sono 20 in tutto le persone uccise nei due attentati.

A Samarra, città santa sciita, un kamikaze si è fatto saltare in aria tra i pellegrini, uccidendo 11 persone e ferendone cento.

Un altro attentatore suicida ha fatto esplodere l'autobomba che guidava ad un posto di blocco all'entrata della città di Tikrit, capoluogo della provincia di Salahuddin, provocando 9 morti e 25 feriti.

Secondo il Site, il sito di monitoraggio del jihadismo online, l'Isis ha rivendicato tre attacchi per un totale di 182 vittime tra morti e feriti: due a Samarra con 47 morti e un terzo a Tikrit che ha ucciso 2 persone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati