disoccupazione giovanile, Istat, LAVORO, Sicilia, Economia
ISTAT

Tre milioni in cerca di lavoro, in lieve calo la disoccupazione giovanile

ROMA. A settembre la stima dei disoccupati cresce del 2,0%, pari a +60 mila, dopo il calo registrato a luglio (-1,1%) e agosto (-0,1%). Lo rileva l'Istat. Il numero
delle persone in cerca di lavoro si riporta così sopra i tre milioni, in rialzo anche su base annua, dove si registra un incremento del 3,4% (+98 mila).

A settembre il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, cioè la quota di giovani disoccupati sul totale di quelli attivi (occupati e disoccupati), è pari al 37,1%, in calo di 1,2 punti percentuali rispetto al mese precedente. Lo comunica l'Istat.

A settembre la stima degli occupati cresce rispetto ad agosto (+0,2%, pari a +45 mila unità), «recuperando il calo registrato nel mese di luglio».

Il dato è in crescita anche su base annua, con un rialzo di 265 mila unità (+1,2%). La stima dei disoccupati cresce del 2,0%, pari a +60 mila, dopo il calo registrato a luglio (-1,1%) e agosto (-0,1%).

Il numero delle persone in cerca di lavoro si riporta così sopra i tre milioni, in rialzo anche su base annua, dove si registra un incremento del 3,4% (+98 mila).

«La maggiore partecipazione al mercato del lavoro nel mese di settembre, in termini sia di occupati sia di persone in cerca di lavoro, si associa alla diminuzione della stima degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-0,9%, pari a -127.000)». L'Istituto di statistica segna un crollo nel loro numero su base annua (-508.000).

ll tasso di inattività scende al 34,8%, il minimo storico (dal 1977, ovvero data d'inizio delle serie). Questo calo spiega la contemporanea crescita sia degli occupati sia del tasso di disoccupazione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati