IN SICILIA

Camere di commercio senza fondi, pensioni ex dipendenti a rischio

attività produttive, camera di commercio, riforma camere di commercio, Sicilia, Economia, In Sicilia così

PALERMO. Camere di Commercio senza fondi, scatta l'emergenza per il pagamento delle pensioni agli ex dipendenti. Già a novembre o dicembre potrebbero saltare gli assegni. Servono almeno 23 milioni, come riportato in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola.

Oggi all'assessorato alle Attività produttive sono stati convocati i vertici di alcune Camere di Commercio per studiare le strategie praticabili nel breve periodo. Il problema, spiegano in assessorato, è la mancata attuazione in Sicilia di una riforma già ampiamente avviata a livello nazionale.

Da Reggio in poi la Madia ha dato vita ad accorpamenti e taglio di costi che hanno permesso di fronteggiare il drastico ridimensionamento dei contributi camerali. Da qualche anno infatti i diritti che ogni impresa iscritta paga alla Camera di Commercio si stanno riducendo progressivamente: nel 2016 il taglio è stato del 40% rispetto al 2014, l'anno prossimo ci sarà un secco dimezzamento.

In Sicilia gli accorpamenti sono andati a dir poco a rilento: i decreti per ridurre le Camere da 11 a 4 sono bloccati. E nell'attesa il taglio dei contributi ha mandato questi enti in rosso fisso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati