attrici, teatro, Amanda Sandrelli, Stefania Sandrelli, Sicilia, Cultura
TEATRO

Stefania Sandrelli sul palco con la figlia Amanda: "Lei è il mio faro"

MILANO. Madre e figlia nella vita, colleghe sul palco, Stefania e Amanda Sandrelli si preparano a portare a Milano la commedia 'Il bagno' diretta dallo spagnolo Gabriel Olivares, in scena al Teatro Manzoni dal 3 al 20 novembre.

Dopo il debutto della scorsa stagione, il testo torna con il suo intreccio alla Almodovar: per il suo 40esimo compleanno Lu incontra le amiche Maria Sole (Amanda Sandrelli), Titti e Angela, che le hanno organizzato una festa a sorpresa, ma la sorpresa che spiazza tutte è l'arrivo della madre di Lu, Carmen (Stefania Sandrelli), che si intrufola mentre le giovani donne, rinchiuse in un bagno, affrontano la verità sulla loro amicizia e le loro vite piene di segreti.

«Se dovessi rinascere, rifarei molto più teatro: è un nutrimento per gli attori - ha raccontato Stefania Sandrelli - Mi piace tornare in scena con uno spettacolo femminile e corale».

E per la sua quarta pièce in carriera l'attrice ha trovato nella figlia Amanda una guida: «Lei è il mio faro, il capocomico a cui ho lasciato volentieri lo scettro e mi ha guidato. Io sono una mascalzona perchè difficilmente riesco a frequentare il teatro oggi, ma tanti anni fa ero sempre in prima fila al Quirino per vedere Eduardo».

«Siamo sempre state complici, ma io guardo a lei come madre e non come amica, e per una volta è buffo essere la più esperta delle Sandrelli - racconta Amanda - A teatro si diventa già una famiglia, a differenza del cinema serve una fiducia reciproca tra attori: lavorare con mia madre ha solo facilitato questo». Ma il teatro non è un luogo di lavoro come gli altri: «Il palco è uno spazio che annulla le relazioni familiari: se lavorassimo insieme in un negozio non resisterei tre giorni!». Così, Amanda non ha cercato nel testo di Astrid Veillon un modo per raccontare le sue relazioni familiari:

«Prima ancora che mamma fosse ingaggiata, ho voluto la parte di Maria Sole perchè matura e divertente: non volevo fare la figlia pesante a contrasto con la madre leggera, anche se c'è qualcosa di simile nel rapporto tra me e lei».

Di fatto, nonostante i suoi tratti piccolo-borghesi quasi satirici, Carmen sembra richiamare Stefania, che dice di aver attinto anche al suo «spirito di mamma e di nonna» per la parte: «Lei è meravigliosa in scena - prosegue la figlia - ogni sera porta qualcosa di diverso, quei suoi tempi unici e un modo di essere seducente senza voler sedurre che ben rende la leggerezza di Carmen».

Un'alchimia merito anche del lavoro con il regista spagnolo:

«Visto che ci muoviamo in uno spazio angusto e dobbiamo spesso dare le spalle al pubblico, prima della lettura Gabriel ci ha insegnato ad ascoltarci, un approccio diverso e stimolante».

E con minime modifiche apportate, come lo spazio del bagno ampliato e qualche revisione alle battute («Avevano la rapidità della lingua spagnola», dice Amanda), la commedia promette nella sua seconda stagione un viaggio ancora più coinvolgente:

«C'è un gusto per i dialoghi apparentemente casuali, un senso di impasse e un'attenzione a dettagli infinitesimali che mi ha ricordato alcuni dei film girati con Ettore Scola», chiosa Stefania Sandrelli. In scena ne 'Il bagno' anche Claudia Ferri, Serena Iansiti e Ramona Fiorini.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati