L'EMERGENZA

Migranti, recuperati altri 29 cadaveri nel canale di Sicilia: salvate più di trecento persone

canale di sicilia, immigranti, migranti, morti, Sicilia, Migranti e orrori

PALERMO. Ventinove cadaveri di migranti sono  stati recuperati oggi nel Canale di Sicilia a bordo di alcuni  gommoni diretti verso l'Italia. Undici erano già avvistati ieri  e sono stati presi a bordo delle navi che operano in zona; gli  altri sono stati recuperati su altri gommoni.

Nella zona, con il  coordinamento della Guardia Costiera, hanno operato una nave  militare irlandese e navi di organizzazioni non governative.   Per domani è attesa a Brindisi la nave Bourbon Argos, di Medici  Senza Frontiere, con a bordo 12 cadaveri e 246 migranti tratti  in salvo.

Mille e trentasette migranti sono sbarcati stamani al molo Marconi di Messina su nave 'Dattilo" della capitaneria. Tra loro le salme di 6 profughi morti annegati. Sono stati 'recuperati nel Canale di Sicilia su un barcone. Sono stati accolti da personale della prefettura, delle forze dell'ordine, dell«Asp, e delle associazioni di volontariato. Alcuni di loro sono stati trasferiti nei centri di accoglienza a Messina e altri nel resto d'Italia.

Un altro sbarco è avvenuto due giorni fa a Pozzallo, nel Ragusano. Si tratta dei 650 migranti soccorso lo scorso 22 ottobre dalla nave della Marina militare irlandese "Samuel Beckett". Ieri nell'ambito delle indagini sullo sbarco, la polizia ha fermato i due presunti scafisti: un egiziano di 21 anni Mahmoud Abd Al Hamid, e un sudanese di 45, El Sadik Mohamed.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati