equitalia, governo, manovra, Sicilia, Politica
VIA LIBERA DEL GOVERNO

Con la manovra addio a Equitalia
Renzi: pagare meno, pagare tutti

ROMA. "Equitalia era simbolo di approccio vessatorio. La chiudiamo come detto un anno fa. Pagare meno, pagare tutti". Così il premier Matteo Renzi su Twitter commenta le misure del Bilancio 2017, ricordando che il canone Rai scenderà a 90 euro e che per la sanità ci saranno 2 miliardi in più che serviranno anche per farmaci oncologici, vaccini, epatite C, e per l'assunzione di "nuove medici e infermieri".

La manovra, aggiunge, "contiene altre buone misure dai soldi per le pensioni basse alla scuola. Dalla competitività agli investimenti".

E ancora su Twitter: "Per me utile discutere nel merito. C'è chi sa solo criticare, dire sempre no a tutto. E chi #passodopopasso invece ci prova". Così il premier Matteo Renzi su Twitter commentando l'approvazione della manovra per il 2017.

FONTI PER LE FUTURE MAMME. "Per la prima volta la legge di bilancio comprende un Capo specifico dedicato alla famiglia: le risorse stanziate ammontano a 600 milioni di euro": lo ha detto stamani il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, con delega alla Famiglia, Enrico Costa, intervenendo all'inaugurazione delle scuole elementari e medie di Ceresole D'Alba (Cuneo). Costa ha confermato che lo stanziamento di 600 milioni di euro nella manovra andrà al premio 'mamma domani', al 'buono nido' e alla conferma del bonus bebè e del voucher baby-sitter. Queste prime misure, ha aggiunto, sono solo un "tassello di una politica complessiva più ampia e ambiziosa" che porterà nel 2018, nell'ambito della riforma dell'Irpef promessa ieri dal premier Matteo Renzi, al 'Fattore famiglia'.

"Interveniamo significativamente - ha spiegato stamani il ministro - a sostegno dei nuclei familiari con figli da 0 a 3 anni, introducendo il premio alla nascita 'Mamma domani' sul modello francese, da richiedersi già durante la gravidanza per le prime spese. Viene confermato il bonus bebè di 960 euro l'anno per i primi tre anni di vita. Si introduce il 'buono nido': un voucher per affrontare il costo della retta degli asili nido pubblici e privati. Sempre in chiave conciliazione famiglia-lavoro, viene confermato e rafforzato il voucher baby-sitter per le donne lavoratrici, che è stato particolarmente apprezzato nel 2016".

Ecco tutte le altre misure della manovra approvata dal governo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati