Sicilia, Animali in Sicilia, Vita
ANIMALI

Specie rare, paesaggi e fotografia: in un contest dominano i siciliani

di

PALERMO. Macchina fotografica in tasca e binocolo in mano. Questi gli strumenti del «BiodiversiClick», il contest fotografico, targato Lipu Niscemi, che ha premiato i talenti siciliani della fotografia naturalistica.

Ventuno, in totale, i fotografi che si sono cimentati nell'immortalare animali, piante e paesaggi nei suggestivi luoghi del Lago Soprano di Serradifalco, della Riserva Naturale Orientata Biviere di Gela e della Diga San Giovanni: «L'evento si è sposato alla perfezione con la migrazione autunnale - spiega Manuel Zafarana, delegato Lipu Niscemi - La competizione prevedeva la partecipazione di fotografi esperti e amatoriali nei luoghi in cui abbiamo monitorato la migrazione ed eseguito il censimento delle varie specie di volatili».

La giuria, composta dalla segretaria Lipu Niscemi, dal curatore del Museo di Storia naturale e dal Presidente Cea, ha premiato i vincitori delle tre categorie di «Under 18», dedicata ai fotografi più giovani che hanno scattato la foto più valida dal punto di vista artistico e scientifico; una seconda categoria, poi, rivolta ai più «maturi» e alla foto più creativa che è riuscita a rappresentare il bello della biodiversità. Infine, terza e ultima categoria, lo scatto più scientifico.

La premiazione delle immagini vincitrici ha visto anche la realizzazione di cartoline apposite per l'evento chiamate «CartoLipu». Le fotografie possono essere utilizzate per sponsorizzazioni e raccolte fondi a favore della Lipu».

L'obiettivo del contest, come nelle radici della Lipu, è stato quello di dire «no alla caccia». La manifestazione, infatti, si è tenuta sottostando alle regole principali della fotografia naturalistica con immagini scattate in silenzio o all'interno di capanni allestiti dai vari operatori delle zone nel completo rispetto della biodiversità locale. Al «BiodiversiClick» ci sono state 56 fotografie in gara. I vincitori sono stati Sabrina Zafarana per la categoria «Under 21», Fabio Rizzo per la «Foto creativa» e Davide Pepi per lo «Scatto scientifico».

«Il contest è stato una gara nella gara- prosegue Zafarana - nello stesso istante, infatti, tutte le sezioni Lipu d'Italia erano in pieno "Big Day", la manifestazione dove viene premiata la delegazione che ha censito il maggior numero di specie di uccelli». Anche in questo caso, la Sicilia ha portato a casa un altro trofeo: il primo posto del Big Day, infatti, è andato alla Riserva Naturale Orientata Saline di Priolo: «Il birdwatching per noi è un grande divertimento - racconta Fabio Cilea, direttore della Riserva Naturale Orientata Saline di Priolo - In una giornata, che interessa tutta l'Europa, noi cogliamo l'occasione per coinvolgere e sensibilizzare le persone. Questa è la nostra vittoria.

Essere arrivati primi, invece, è stato un fattore secondario che, tuttavia, ha confermato la continuità da parte della Riserva di ospitare un enorme numero di specie». Numeri da record arrivano anche dalla sezione Lipu di Niscemi, che ha visto i volontari scrivere nei propri appunti la seconda segnalazione di pollo sultano nel lago Soprano. La premiazione ufficiale dei vincitori del «BiodiversiClick» sarà venerdì in occasione di una delle cene Lipu, nel corso della quale verrà anche annunciato il nuovo ed imminente progetto sul trekking.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati